Home News Genova, coppia aggredita da cinghiali selvatici salvata dai loro cani

Genova, coppia aggredita da cinghiali selvatici salvata dai loro cani

CONDIVIDI

Non è stata la tranquilla passeggiata che si sarebbero aspettati di vivere, quella che ha visto come protagonisti Andrea e Francesca. Come riportato da Genova24.it Lui 26 anni, lei 30, questa coppia genovese era andato a spasso coi loro due cagnolini, Eva e Spike. All’improvviso però un branco di cinghiali selvatici è spuntato fuori quasi dal nulla. Era composto da circa sette esemplari, tutti di taglia differente. I giovani si trovavano in un’area boscosa che circonda il capoluogo ligure, e la presenza di cinghiali non è affatto qualcosa di raro. Questi animali a volte arrivano anche fin dentro il centro urbano. Fatto sta che in questa circostanza uno dei cinghiali si è scagliato contro Eva, un Bull terrier di 3 anni. Con tutta probabilità l’aggressione è scaturita dal timore che Andrea e Francesca assieme ai loro quattrozampe volessero nuocere ai piccoli del branco. La donna è incinta e ha cercato per quanto possibile di stare lontano dalla zuffa, protetta dal compagno.

I due cani intanto si erano allontanati con gli altri animali, finendo col dividersi. Spike ha poi ritrovato Eva con alcune ferite anche importanti ad una zampa, alla giugulare ed al muso. Anche Spike ha rimediato delle ferite, ma entrambi stanno bene, come ha potuto accertare anche un veterinario. Il tutto nonostante tutti e due i cani siano non certo ridotti benissimo. Andrea ha detto alla stampa locale che Spike è risultato risolutivo nel proteggere lui e Francesca ed anche nell’inoltrarsi alla ricerca di Eva. Pure quest’ultima ha mostrato molto coraggio nell’affrontare i cinghiali. Non è stata la prima volta che viene riscontrata la presenza di questi mammiferi in gruppo, circostanza nella quale possono risultare molto pericolosi.

Cinghiali selvatici nei pressi del centro abitato, nei giorni scorsi respinta una istanza di abbattimento

Nei giorni scorsi proprio a Genova si era parlato di una ordinanza ritenuta controversa dagli animalisti. Riguardava esattamente i cinghiali. Lega Nazionale per la Difesa del Cane ed OIPA Italia Onlus avevano presentato un ricorso al TAR della Liguria per la sospensione dell’ordinanza introdotta nello scorso mese di settembre dal Comune di Genova. Lo stesso aveva inizialmente disposto l’abbattimento degli ungulati avvistati in città, come misura cautelativa per tutelare l’incolumità delle persone. Ora si spera che il caso di Andrea e Francesca non rinfocoli sentimenti anti-animalisti ma serva invece per trovare dei rimedi migliori.