Home News Caccia al trofero: bacio romantico di una coppia accanto al leone morto

Caccia al trofero: bacio romantico di una coppia accanto al leone morto

CONDIVIDI

Coppia si bacia davanti al leone morto, trofeo di caccia

coppia caccia leone
Coppia si bacia davanti al trofeo di caccia

Potrebbe sembrare un effetto emulazione, una sorta di rivalsa da parte degli operatori turistici che operano nel settore safari e caccia grossa di animali selvatici.

All’indomani dello scandalo di una coppia francese licenziata dopo aver posato con un leone morto, ucciso durante una vacanza safari, ecco che spunta un nuovo caso.

Leggi–>Uccidono un leone in vacanza e posano per una fotografia: licenziati marito e moglie

Siamo sempre in Sud Africa, dove una coppia canadese ha posato per un trofeo di caccia. In modo romantico,  Darren e Carolyn Carter si danno un bacio davanti al loro trofeo, un grosso leone che hanno appena ucciso.

La fotografia è stata pubblicata sulla pagina Facebook di Legelela Safaris, un’agenzia specializzata nella caccia al trofeo e che si è complimentata per il trofeo.

“Duro lavoro nel caldo sole del Kalahari … ben fatto. Un leone mostruoso”, commenta la Legelela Safaris.

Ovviamente non sono mancati innumerevoli post con i quali molti utenti si sono complimentati con la coppia per il loro trofeo.

La fotografia ha anche sollevato indignazione in rete. Moglie e marito sono imbalsamatori di professione e si considerano appassionati ambientalisti.

Una passione che a dire il vero si contraddice con il tipo di hobby. Questa caccia al trofeo è anche detta “caccia in scatola” in quanto si tratta di esemplari allevati dagli umani, in una piccola area per poi farli cacciare da chi è disposto a sborsare grosse somme.

Legelela Safaris offre ai cacciatori di trofei tutti i tipi di animali selvatici da uccidere: grandi e piccoli, dai babbuini per 200 dollari, alle giraffe per 3mila dollari ma anche elefanti e leoni o altri animali.

L’immagine ha scatenato l’ira degli animalisti tanto che i gestori sono stati costretti a chiuderla.

“È stato con sentimenti contrastanti che ho dovuto chiudere la pagina di Legelela Safaris. Non potevo permettere che l’abuso degli amici / clienti di Legelela Safari continuasse. Abbiamo ricevuto centinaia di email di odio, messaggi e telefonate. Continueremo con la caccia e lo stile di vita che abbiamo scelto”.

Dopo lo scandalo, l’organizzazione Legelela Safaris è stata anche vietata all’esposizione del Great British Shooting Show di Birmingham previsto nel 2021.

“I safari sono per gli amanti degli animali che vogliono vedere gli animali selvatici nei loro habitat naturali, non per malati e perversi che vogliono solo sparare e uccidere leoni in cattività e drogati. Questa non è conservazione. È un semplice abuso di animali “, ha scritto un avvocato degli animali sulla sua pagina Facebook.

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.