Home News Coronavirus: undicimila richieste d’aiuto per gli animali domestici

Coronavirus: undicimila richieste d’aiuto per gli animali domestici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:38
CONDIVIDI

Coronavirus: la LAV in un mese e mezzo ha già ricevuto undicimila richieste d’aiuto per gli animali domestici, alcune davvero inaspettate.

cane triste cause e soluzioni
(Pixabay)

L’emergenza coronavirus ha messo in luce quanto siano importanti in Italia le associazioni, che svolgono un importante lavoro di assistenza per i cittadini, spesso anche a titolo gratuito.

Il coronavirus non ha mandato in vacanza alcune esigenze importati anzi in alcuni casi ne ha create di altre. Continuano a esserci avvistamenti di animali selvatici che devono essere recuperati e continuano a esserci animali randagi da portare al sicuro. La LAV sta continuando ad effettuare questo servizio, così come quello di assistere gli animali nei gattini e nei canili.

Coronavirus: undicimila richieste d’aiuto alla LAV per gli animali domestici

gatto triste
(Foto Pixabay)

Quello che è aumentato invece è il numero di persone che non possono assistere ai loro animali perché sono debilitate dal coronavirus o perché sono in ospedale. L’Associazione Anti-Vivisezione ha attivato uno sportello online a cui i cittadini possono rivolgersi se hanno bisogno di aiuto o semplicemente di informazioni.

Il servizio, attivo da 45 giorni, ha già ricevuto 11000 richieste di aiuto da tutta Italia, con più di 130 telefonate e tra le 150 e le 200 mail al giorno.

Le curiosità a cui risponde la LAV variano da quelle più gettonate anche da chi non si occupa di un animale come “Gli animali domestici trasmettono il coronavirus?” fino a quelle più di nicchia come “Cosa succede ora a canili e gattili”?

Sono diverse le persone che contattano questa e altre associazioni per affidare loro temporaneamente i propri animali o per portare il cane fuori per fare i suoi bisogni, dato che chi è positivo al Coronavirus Sars – Cov – 2 non può uscire di casa per farlo da lui stesso.

Altri invece si affidano all’associazione per ritrovare i propri animali smarriti, per chiedere assistenza per una pratica di adozione o anche chiedere un parere legale su una multa avuta mentre assistevano i propri animali.

Chi ne avesse bisogno può contattare la LAV al n. 064461325 e al 320.4795555 o via mail a [email protected]

Potrebbe interessarti anche:

Teresa Franco