Home News I corrieri Ups e i cani: storie di strane amicizie – VIDEO

I corrieri Ups e i cani: storie di strane amicizie – VIDEO

CONDIVIDI
corrieri ups cani
Cani in attesa dei corrieri Ups (Facebook)

Sean McCarren, corriere dell’azienda Ups, leader nel trasporto di merci, cinque anni fa ha voluto smontare il luogo comune secondo il quale i cani odierebbero i corrieri. Nasce così la pagina Facebook Ups Dogs. Successivamente, il progetto si sviluppa grazie a un profilo Instagram. In tanti colleghi di Sean McCarren hanno raccolto con entusiamo la sua idea. E quotidianamente postano foto dei loro incontri con i cani. Questo perché a volte, superare la giornata lavorativa è difficile. Per tale ragione, l’incontro con un improvvisato amico a quattro zampe può solo essere utile.

Dunque, i conducenti della compagnia e i cani che incontrano lungo il percorso hanno stretto una serie di amicizie. Ce n’è davvero per tutti i gusti. Ci sono quelli che pubblicano foto di cani in “fervente attesa” sul limitare della porta e chi posta video in cui si mostra circondato dagli amici a quattro zampe. Uno dei video più visti è quello di Jeff Skender dall’Illinois. Per molto tempo, il corriere ha stretto amicizia con una cagnetta, che un giorno gli ha voluto mostrare la sua cucciolata. Pubblicato a ottobre 2017, questo video ha superato le 200mila visualizzazioni.

GUARDA VIDEO

Tante storie di amicizia: com’è nata l’idea

Come dicevamo, la pagina è stata creata cinque anni fa dal collaboratore di UPS Sean McCarren per lui e gli altri colleghi che volevano condividere le foto di segugi amichevoli che hanno illuminato la loro giornata lavorativa. Ora il corriere riceve richieste da una serie di colleghi dipendenti da tutti gli Usa, moderandoli e pubblicando i migliori. Inevitabilmente, occasionalmente ci sono vicende tristi che vengono raccontate. Qualche amico a quattro zampe di questi lavoratori muore e appaiono sulla pagina Facebook dei messaggi per ricordarlo. Ma la maggior parte di queste vicende sono comunque con un lieto fine.

Anzi, c’è anche chi ne approfitta per far indossare il cappellino dell’Ups a uno dei suoi amici a quattro zampe. Anche se la pagina non è affiliata ufficialmente con UPS, la società ne è a conoscenza e supporta i contenuti del gruppo. Un portavoce della multinazionale ha detto: “Sì, siamo a conoscenza di quel sito. È un buon esempio delle relazioni che i nostri dipendenti costruiscono con i loro clienti, a due o quattro zampe!”.

GM