Home News Cosa sente un animale abbandonato? La risposta al Pet in the city

Cosa sente un animale abbandonato? La risposta al Pet in the city

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:22
CONDIVIDI

Al Pet In The City, a Milano ai primi di ottobre, sarà possibile sperimentare cosa prova un cane abbandonato, ma anche le novità utili per il tuo cane.

cosa pensa cane abbandonato
Cosa prova un cane abbandonato (Fonte Foto Pixabay)

Chi di noi non rimane colpito alla notizia dell’abbandono di un cane? Tante volte ci saremo chiesti cosa sta provando in quel momento: ora c’è la possibilità di sperimentarlo noi stessi. Questa è una delle rivoluzionarie idee che hanno avuto gli organizzatori di “Pet in the city“. L’evento si terrà dal 4 al 6 ottobre alla “Milano Pet Week” (presente a Milano in Fiera dal 28 settembre al 5 ottobre).

L’evento, patrocinato dal Comune di Milano e dalla Regione, è opera di Value Fairs e vanta la collaborazione dell’Ordine dei medici veterinari, della Fiera Milano e di Confcommercio. Già questo ci dà la garanzia che l’evento sarà un’esperienza costruttiva per proprietari e amanti degli animali in generale.

Cosa prova un cane abbandonato? L’esperimento

Alla presentazione sarà possibile sperimentare grazie a un tecnologico cubo come si sente un pesce rosso in una boccia lasciato sempre da solo e le sensazioni di angoscia che può provare un cane dimenticato in auto.

Nella mostra non vedremo gabbie e non sarà possibile acquistare animali, per esprimere un messaggio coerente con quello di molte associazioni animaliste che cercano di riportare gli animali al loro habitat naturale e di sensibilizzare gli amanti degli animali all’adozione.

Sarà possibile invece aggiornarsi sulle ultime tendenze in tema di igiene, cibo, salute e cura in generale dei nostri animali. Sarà possibile anche entrare in contatto con realtà turistiche attrezzate per ospitare, e al meglio, proprietari e animali domestici.

In un’intervista all’agenzia di stampa Dire l’assessore al Turismo della Regione Lombardia Lara Magoni ha sottolineato come la Regione si stia occupando in modo concreto della tutela degli animali e di come la mostra stia cercando di trasmettere questo messaggio. In Lombardia ad esempio è possibile per gli animali domestici essere introdotti negli ospedali per “visitare” i loro proprietari in degenza. Nella Regione è anche possibile che il proprietario venga sepolto con il proprio animale domestico.

Secondo le statistiche gli animali domestici sono sempre più numerosi: solo all’anagrafe canina sono registrati 11.982.862 tra cani, furetti e gatti di cui 1.832.627 vivono in Lombardia.

Potrebbero interessarti anche:

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI