Home News Crocchette al canile, il gesto solidale di una coppia durante il compleanno

Crocchette al canile, il gesto solidale di una coppia durante il compleanno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:31
CONDIVIDI

Crocchette al canile, un progetto nato in occasione di una festa di compleanno che ha ricevuto tantissimi apprezzamenti

Il cane mangia (Foto Pixabay)
Il cane mangia (Foto Pixabay)

 

Quando arriva il giorno del compleanno, ognuno di noi ha in mente alcuni tipi di regali che si aspetta di avere o che sa già di poter ricevere. E’ un’occasione di festa, di allegria, dove la persona che compie l’età, nota una maggiore attenzione di parenti e amici, concentrata su di sé, come giustamente accade in questi casi. Alcuni però, sfruttano la bellezza di una simile opportunità, non dedicandola a se stessi ma donandola agli altri. Vediamo di cosa si tratta.

Potrebbe interessarti anche: Cosa fare se il cane mangia crocchette scadute: i rischi e i rimedi

Crocchette al canile, un’idea altruista a favore degli animali domestici 

Cane mangia (Foto Pixabay)
Cane mangia (Foto Pixabay)

La coppia di coniugi Maria ed Antonio di Pescara, domenica hanno festeggiato il compleanno insieme. Una data importante che conferma quanto, a volte, i segnali del destino debbano essere recepiti nel loro significato. Un evento che non capita di vivere frequentemente e facilmente, considerando la sua natura eccezionale. Per questo motivo, i coniugi hanno deciso di festeggiarlo in un modo diverso dal solito. Invece di pensare a se stessi hanno deciso di fare un gesto importante per i nostri amici animali. Per la loro festa non hanno chiesto nessun regalo personale ma delle crocchette da poter regalare ai quattro zampe di un canile a Pescara.

La loro iniziativa oltre ad avere avuto l’apprezzamento degli invitati, è stata accolta in modo positivo anche dai volontari della Lega nazionale per la difesa del cane che hanno ringraziato la coppia per il pensiero avuto. “Maria ed Antonio non hanno chiesto agli invitati i soliti regali, ma donare delle crocchette che hanno consegnato al canile.”

Il gesto di entrambi si è rivelato prezioso per delle creature meravigliose come i nostri fedeli amici a quattro zampe. Un’iniziativa generosa che mette il benessere degli animali, al primo posto, tra i valori più importanti da tenere in considerazione, troppo spesso gettato nel dimenticatoio.

Un progetto da ammirare e da prendere come esempio, da estendere magari anche ad altri canili pieni di “occhi languidi” alla ricerca di una famiglia che li restituisca il colore della felicità.

 

Benedicta Felice