Home News Crudeltà animali: cane impiccato in un parco pubblico

Crudeltà animali: cane impiccato in un parco pubblico

CONDIVIDI
crudeltà animali
Cane impiccato ad un albero

Cane trovato impiccato ad un albero

Suscita scalpore e orrore il caso registrato a Bradford in Inghilterra. Alcune persone che stava passeggiando nel parco Brackenhill, nei pressi del quartiere di Hollingwood Lane, si sono trovate di fronte ad una scena agghiacciante.

Un cane di razza bullterrier è stato trovato appeso ad un albero. Il povero animale era ormai privo di vita. Immediata la segnalazione alle autorità competenti che si sono presentate sul posto.

La Rspca, società di protezione animali britannica, ha confermato che la povera bestiola sia deceduta a causa dell’impiccaggione.

Il povero bull terrier, probabilmente per liberarsi dalla presa e per non soffocare, si è dimenato, provocandosi una frattura al collo, risultata fatale.

L’ispettore RSPCA Sarah Bagley ha dichiarato ai media che si tratta di una delle cose peggiori da affrontare. L’esemplare, un giovane bullterier, di poco più di un anno, era in buone condizioni di salute.

“È orribile pensare che qualcuno abbia fatto qualcosa del genere”.

Crudeltà animali

Infatti, in base alla ricostruzione della dinamica dei fatti, il responsabile ha issato il cane, legandolo al collo con una corda, e facendo leva con un’altro ramo.

Purtroppo, l’animale era privo di microchip e al momento, le autorità non sono ancora riuscite a risalire al proprietario o all’autore del gesto.

Per questo, la Rspca ha avviato un’indagine, diramando un appello a chiunque abbia delle informazioni in merito.

Casi di una crudeltà inaudita per la modalità con la quale mettere a morte un esemplare. Il povero cane ignaro è stato tradito e illuso. Forse era felice poco prima, andando a fare una passeggiata con il padrone. Forse, si potrebbe trattare di un esemplare che qualcuno aveva destinato ai combattimenti e vedendo che non era adatto, si è liberato del cane uccidendolo.

Oppure, quando il proprietario si è reso conto di quanto il bullterrier sia una razza difficile da gestire e piuttosto vivace, ha deciso di disfarsene nel peggiore dei modi.

E’ da ricordare che in ogni caso, individui capaci di uccidere un animale o di maltrattarlo, sono violente e pericolose per la stessa società.

C.D.

 

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI