Home News Crudeltà animali, cane sepolto vivo: non andava d’accordo con il gatto

Crudeltà animali, cane sepolto vivo: non andava d’accordo con il gatto

CONDIVIDI
crudeltà animali
Cane sepolto vivo

Seppellisce il cane perché non accettava il nuovo cucciolo di gatto

Lo ha sepolto vivo, perché non andava d’accordo con il suo gatto. Il povero esemplare, uno Shih Tzu di 18 anni, è stato vittima di una crudeltà indicibile. Il padrone, un giovane uomo di 24 anni, di nome Richard Piquard, è residente a Whitinsville, nel Massachusetts.

L’uomo si è voluto sbarazzare di un problema, liberandosi del cane anziando di nome “Chico” che non aveva accettato l’arrivo di un nuovo membro in casa.

A ritrovare il povero animale, una vicina di casa, Kaylee Belanger che recandosi nel cortile dell’abitazione si è accorta di un lamento provenire da sotto ad una grossa pietra.

“Urlava dal dolore, quando l’ho tirato fuori era tutto sposto. Era stato schiacciato da quella pietra”. Ricorda, con amarezza la Belanger, pubblicando un post di denuncia.

Crudeltà sugli animali

A distanza di poche ore, all’indomani mattina, Chico è stato soppresso dai veterinari per alleviare la sua sofferenza.

Il cane apparteneva alla ex fidanzata di Piquard. Quest’ultima si era trasferita e non poterva tenere animali nel nuovo condominio. Per oltre un anno, il giovane uomo ha tenuto il cane, fino al giorno in cui non ha deciso di prendere un cucciolo di gatto.

La Belanger ha raccontato che il giorno prima del ritrovamento di Chico, Piquard le aveva mostrato tutto contento il gatto.

Il giovane uomo è stato arrestato con l’accusa di crudeltà sugli animali e rilasciato dietro cauzione.

“In 41 anni di servizio, non ho mai visto niente del genere. Abbiamo avuto molti casu di crudeltà sugli animali: ma seppellire un essere vivente è davvero inimagginabile”. Ha dichiarato lo sceriffo della contea.

Per rendere giustizia a Chico, la Belanger ha creato una pagina Facebook Justice for Chico con aggiornamenti sul caso e ha anche avviato una raccolta fondi sul sito GoFundme Justice For Chico per provvedere alle spese legali e aiutare cani meno fortunati.

Il post di denuncia:

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI