Home News Cuccioli amori: il progetto didattico nelle scuole primarie

Cuccioli amori: il progetto didattico nelle scuole primarie

CONDIVIDI
@Getty images
@Getty images

Dopo il fatto di cronaca rimbalzato sui quotidiani, riguardo ad una maestra che, per spiegare il significato e l’utilizzo del verbo “percuotere”, ha preso come esempio una frase che istigava la violenza sugli animali, scatenando una polemica con le associazioni animaliste  (clicca qui), è sempre utile ricordare quanto sia importante l’educazione al rispetto per gli animali.

Troppo spesso le violenze e i maltrattamenti dei 4zampe vengono perpetrati in base a retaggi di antiche tradizioni, in contesti di degrado sociale e di assenza di educazione, per cui la vita di un animale non ha importanza.
In questo  scenario, molte persone pensano che un animale non abbia esigenze, acquistando un cane o un altro animale domestico senza sapere l’impegno o conoscere l’animale, che finisce per essere trascurato o abbandonato.

Ad ottobre 2015, a Montecitorio è stata presentata e lanciata una bella iniziativa che consiste in un percorso didattico “Cuccioli amori”, destinato ai ragazzi, ai loro insegnanti e ai loro genitori.

La stessa on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza e della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, in occasione della presentazione del progetto aveva ricordato che “a scuola si fa ancora troppo poco per insegnare a rispettare i diritti di tutti gli animali e in particolare a prendersi cura di quelli che abbiamo scelto come compagni di vita”, ricordando che “una delle norme sull’istruzione più ignorate è quella della legge 189 del 2004, che dà facoltà a Stato e Regioni, nelle scuole di ogni ordine e grado, di promuovere l’effettiva educazione degli alunni all’etologia degli animali e al loro rispetto, anche, dice il testo, mediante prove pratiche. A parte qualche lodevole eccezione, l’educazione ambientale e al rispetto degli esseri viventi sono ancora marginali nell’offerta formativa dei nostri istituti”.

Il progetto didattico “Cuccioli amori”, ideato dalla Cse Italia srl con il supporto dell’Associazione Italiana Veterinari Piccoli Animali (AIVPA),  è destinato alle scuole Primarie presenti sul territorio nazionale, per l’anno scolastico 2015-2016 e coinvolge ben 70mila alunni.

Le classi che hanno aderito o intendono aderire al percorso didattico dovranno inviare una richiesta alla Segreteria operativa di una scheda profilata di adesione. Agli studenti sarà fornito un Kit gratuito con materiale informativo per le famiglie e materiale didattico (10 schede didattiche sui temi del progetto e 1 gioco didattico.

Inoltre si tratta di un progetto interattivo tramite il supporto del sito www.cuccioliamori.it dove non solo è possibile partecipare ad un sondaggio e un concorso con premi, ma anche condividere le proprie esperienze e le fotografie dei pelosi di casa!

Anche negli studi veterinari è stato messo a disposizione un kit informativo destinato alle famiglie.

Una bellissima iniziativa mirata a sensibilizzare e a informare i cittadini  che merita maggior spazio nelle scuole.