Home News Cucciolo abbandonato vaga per l’Hyde Park: scoprono che è cieco

Cucciolo abbandonato vaga per l’Hyde Park: scoprono che è cieco

Un cucciolo è stato trovato mentre vagava senza meta per l’Hyde Park: i soccorritori scoprono che è cieco

cane cieco abbandonato parco
Oliver, il cagnolino cieco trovato in un parco (Foto Facebook)

Un cagnolino di appena tre mesi è stato notato mentre avanzava, senza un’apparente meta, nell’Hyde Park di Londra. Fortunatamente il cucciolo solo si è imbattuto nei volontari di Battersea, un’organizzazione di recupero animali che ha salvato la vita a numerosi quattro zampe, e a cui ha donato anche una nuova opportunità di essere felici, affidandoli a famiglie amorevoli.

Il personale dell’associazione ha provveduto a recuperare il cane e a condurlo presso al propria struttura, quando il veterinario lo ha visitato ha scoperto che il cucciolo era cieco.

La storia del cucciolo cieco trovato mentre vagabondava in un parco

cagnolino cieco abbandonato
Cucciolo di cane (Foto Pixabay)

Al cucciolo di Rottweiler è stato dato il nome di Oliver. Data la sua condizione, i volontari di Battersea sospettano che la cecità del cane sia legata al suo abbandono.

Il manager dell’organizzazione no-profit ha dichiarato: “Non sapremo mai il vero motivo per cui il piccolo Oliver è stato abbandonato, ma una spiegazione potrebbe essere che, essendo cieco, sarebbe stato più difficile per un allevatore venderlo a eventuali proprietari”.

Nonostante il cagnolino cieco abbia bisogno di attenzione e cure in più, per fortuna al mondo esistono persone che amano gli animali senza condizioni, e una di queste si è fatta avanti per adottare Oliver.

Così anche se il suo passato è stato difficile, grazie a Suzanne, la sua nuova padrona, il futuro del pelosetto invece si prospetta radioso.

La sua adozione è giunta anche in prossimità delle feste, permettendo al cucciolo di trascorrere uno splendido primo Natale nella sua nuova casa.
Il personale di battersea ha dato il lieto annuncio sulla pagina ufficiale di Twitter.

Nonostante la sua disabilità, il cagnolino ha imparato in pochissimo tempo come muoversi e orientarsi con facilità nella sua nuova abitazione.
Oliver ha appreso velocemente anche come comunicare i suoi desideri: ogni volta che ha fame prende la sua ciotola e la porta alla sua padrona.

Tra i membri della nuova famiglia del cucciolo vi è anche Izzy, una dolce cagnolina che gli fa da sorella maggiore.

“Oliver è davvero molto legato a Izzy, i due trascorrono tutto il loro tempo insieme. Amano fare passeggiate in campagna e scambiarsi coccole la sera”,  ha raccontato la nuova proprietaria del quattro zampe.

Anche se non può contare sulla sua vista, gli altri sensi di Oliver si sono acuiti, trovando il modo di vivere le sue giornate a pieno.
“Oliver è la dimostrazione che i cani adottati dai rifugi, anche se necessitano di più cure, ne valgono sempre la pena”.

Potrebbe interessarti anche: Il cane abbandonato con un biglietto: “lasciarlo mi provoca tanto dolore” -FOTO

M. L.