Home News Cucciolo abusato e lasciato morente: viene trovato e salvato – VIDEO

Cucciolo abusato e lasciato morente: viene trovato e salvato – VIDEO

CONDIVIDI
Cucciolo abusato
Cucciolo abusato

Un cucciolo viene abusato e lasciato morente con delle matite legate alle zampe: trovato e salvato per caso da una veterinaria.

Mandy Figarola, che dirige Ziggy’s Legacy Rescue, dice che stava lasciando la clinica veterinaria del marito a Brooksville, domenica, quando ha visto qualcosa muoversi sulla strada. Dice che quando si è avvicinata ha visto che era un cucciolo nero, molto magro. L’animale aveva delle matite legate intorno alle zampe posteriori. La Figarola dice che raccolse il cucciolo e tolse il nastro adesivo trovando le matite incastonate nelle ferite delle gambe paralizzate del cucciolo.

Leggi anche –> Cane picchiato e gettato con il muso legato nel secchione. Muore dopo una lenta agonia

Il racconto della donna che ha salvato il cucciolo

Il racconto della donna è straziante: “Ho tolto le bende e quando ho visto cosa c’era sotto di loro mi sono seduta, l’ho tenuta in braccio e ho pianto”. Ha aggiunto la donna che il cucciolo, una femmina, ha compiuto un gesto bellissimo. “Lei ha leccato via le mie lacrime”, ha detto la Figarola. Il cucciolo è attualmente in cura presso ASAP Animal Clinic a Brooksville.

“Ho effettuato il salvataggio degli animali per molto tempo e questa è una delle cose più tristi che ho visto”, ha detto la Figarola. La veterinaria dice che sta offrendo una ricompensa di $ 500 a chiunque possa fornire la prova di chi sia il proprietario del cucciolo. La donna ha concluso: “È stata torturata e lasciata morente lì e questo deve finire. Lei merita giustizia e il subumano che le ha fatto questo ha bisogno di essere punito. Questi animali meritano di meglio”.

Leggi anche –> Cane vittima di abusi: trovato in condizioni disperate

Rabbia per il ritrovamento del cucciolo abusato

La rabbia della donna che ha trovato il cucciolo in quelle condizioni, con delle bende messe in maniera approssimativa, è legittima. La donna si chiede infatti come si possa essere così sadici e malvagi per trattare così un animale innocente. La sua rabbia è condivisa sui social da molti utenti che hanno ricondiviso la vicenda sia su Twitter che su Facebook.

Sotto le bende, c’erano delle ferite infette e la cagnolina, se non fosse stata recuperata per tempo, probabilmente avrebbe avuto conseguenze ancora più gravi da quelle piaghe che si stavano formando sulla sua pelle.

Leggi anche –> Cane vittima di abusi: dopo averlo salvato lo volevano sopprimere

GUARDA VIDEO