Home News Il cucciolo di barbagianni sente il temporale per la prima volta

Il cucciolo di barbagianni sente il temporale per la prima volta

CONDIVIDI

Un adorabile cucciolo di barbagianni scopre per la prima volta il rumore del temporale

cuccioli gufo

La natura e il regno animale continua ad affascinare l’uomo. Non solo gli studiosi sono attratti da questo universo ancora sconosciuto. Ogni anno, vengono scoperte centinaia di specie vegetali e animali anche se nella maggior parte dei casi si parla di specie estinte e in via d’estinzione.

Molti appassionati hanno dedicato la propria vita al regno animale, alla scoperta e all’interazione nel rispetto delle specie. Tra questi, un artista inglese, Robert E. Fuller  che ritrae unicamente le specie animali selvatiche. L’opera di Fuller si basa sull’osservazione in natura dei comportamenti degli animali. Per farlo, Fuller ha anche installato delle telecamere per poter cogliere alcuni momenti particolari della vita degli animali che nel quotidiano sarebbe difficile scoprire.

In questa ricerca personale, Fuller ha dedicato uno studio ai rapaci, nello specifico ai barbagianni. Fuller è riuscito a riprendere la vita famigliare di una coppia di barbagianni che si era installata in un nido per dare alla luce e far crescere un cucciolo, dove Fuller aveva precedentemente predisposto delle telecamere. Monitorando la piccola famiglia, Fuller ha scoperto alcuni momenti di intimità rari, tra i quali la crescita del cucciolo e il suo comportamento, facendo i primi passi nel mondo.

Fuller è riuscito a filmare la reazione dei cucciolo di barbagianni quando ha sentito per la prima volta il temporale.

Nel video, dalle immagini straordinarie e piuttosto rare, si sente perfettamente il suono del temporale che si sovrappone alle reazioni del cucciolo. Ad ogni tuono, l’espressione del piccolo barbagianni cambia e appare spaventato. Come se si chiedesse “cosa sta succedendo”. Il cucciolo indietreggia nel nido, andando a mettersi in fondo, lontano dall’uscita.

“È stato sorprendente vedere quanto fosse spaventato. Il temporale è particolarmente rumoroso per il piccolo tanto più che l’udito del barbagianni è più sensibile del nostro”, ha dichiarato l’artista.

Spesso, la vita in natura viene data per scontata, associando gli animali all’istinto. Al contrario, qualsiasi specie, come quella umana, attraversa diverse fasi di crescita e con esse la scoperta del mondo circostante. Ogni esperienza nuova determina delle reazioni e l’apprendimento di un animale. Una testimonianza che ci ricorda come i sentimenti paura o amore, e tutte le sfumature, siano comuni a tutte le specie e non esclusiva dell’essere umano.

Secondo quanto raccontato da Fuller, dopo quella notte inquietante, il piccolo barbagianni ha trovato il coraggio di affrontare il mondo esterno.

“Il pulcino è ora a tutti gli effetti diventato grande e sta andando molto bene”, ha commentato l’artista animalista.

Ecco il video della reazione del cucciolo al rumore del temporale:

 

Barn owl chick hears thunder for first time

This barn owl baby just heard thunder for the first time #thunderstorms #ukheatwave 🦉🌩

Pubblicato da Robert E Fuller su Giovedì 25 luglio 2019

Ti potrebbe interessare–>

Il gatto ha paura del temporale: ecco come possiamo aiutarlo

Il cane ha paura del temporale: ecco come possiamo aiutarlo

Cosa fare quando il cane ha paura del temporale

Il cane che si nasconde dal temporale?

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato seamoreaquattrozampe.it/…ale-giardino/32382lezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI