Home News Cucciolo di Border Collie salvato dalle macerie diventerà cane da soccorso

Cucciolo di Border Collie salvato dalle macerie diventerà cane da soccorso

CONDIVIDI
@Enpa/Twitter
@Enpa/Twitter

Come la Fenice che rinasce dalle proprie ceneri, un cucciolo di border collie, trovato tra le macerie a Castelluccio di Norcia, dopo il sisma del 30 ottobre, rinascerà cane da soccorso. Il simpatico esemplare è stato chiamato Terremoto e dopo il suo salvataggio è stato affidato alle cure dell’Enpa dal suo proprietario. Il border collie è una razza intelligentissima, agile, con spiccate attitudini al lavoro e dedito alla collaborazione con l’uomo: ideale per le prestazioni che saranno richieste nella fase di addestramento nelle diverse utilità che saranno richieste.

L’Ente nazionale protezione animali presente nelle aree terremotate ha però donato il tenero cucciolo al Nucleo Cinofilo dei Vigili del fuoci della Toscana per farlo diventare un cane da soccorso.

Grazie alla collaborazione con i Vigili del fuoco delle Unità cinofile, l’Enpa e altre associazioni animaliste provvedono al recupero e alla messa in sicurezza di centinaia di animali. I numeri dei salvataggi continuano a salire e dai dati, L’Enpa ha soccorso ben 912 animali nell’area del sisma, provvedendo alla loro alimentazione, medicinali, antiparassitari, assistenza e cure veterinarie, oltre al recupero e al salvataggio di esemplari.

Tra le altre storie a lieto fine, nella tragedia del sisma, ci sono piccoli pelosi fortunati, come la gattina Luna, estratta da una cantina buia e adottata da un carabiniere. In situazioni di emergenza, si rivela il lato umano di ogni singolo individuo. Si tratta di eventi traumatici che contribuiscono a fare capire l’importanza della solidarietà e che ogni piccola vita, vittima  del dramma, è preziosa.

Vigili del Fuoco Cinofili che operano assieme a Enpa a #norcia adottano uno dei cuccioli salvati a Castelluccio: diventerà cane da soccorso pic.twitter.com/ezJMLZgM1x