Home News Cucciolo di panda insegue il custode dello zoo per non restare solo...

Cucciolo di panda insegue il custode dello zoo per non restare solo – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:06
CONDIVIDI

Una scena tenera quanto triste. Un video mostra un cucciolo di panda che non vuole restare solo mentre insegue il custode dello zoo

panda segue custode zoo
Il cucciolo di panda che segue il custode dello zoo per impedirgli di andare via (Screenshot Video)

Non si può non adorare i panda, questi dolci batuffoloni e noti pigroni, e il cucciolo di questo video, divenuto virale su YouTube, non fa eccezione.

Il filmato è stato girato in uno zoo cinese e ha come protagonista un piccolo panda di nome Chun Sheng. Il dolce cucciolo è nato il 21 marzo nella struttura che tutt’oggi lo ospita.

Chun Sheng è il terzo cucciolo di un panda di 11 anni, il cui nome è Zhi Zhi, che nel 2017 aveva avuto una coppia di gemelli maschi.

La sua vita nello zoo, diametralmente opposta a quella che avrebbe vissuto nel suo habitat naturale, ha fatto sì che il panda si abituasse alla presenza degli esseri umani e ad interagire con loro.

Cucciolo di panda insegue il custode, il video diventa virale

cucciolo panda segue custode
Il cucciolo di panda che segue il custode dello zoo per impedirgli di andare via (Screenshot Video)

Chun Sheng ora ha sette mesi e lo zoo è il suo mondo. Tra l’altro essendo nato prematuro, e quindi messo in incubatrice, il cucciolo ormai è entrato in familiarità con il genere umano.

In particolare il panda è abituato ad interagire con il custode e a comportarsi alla stregua di un animale domestico, cercando carezze e attenzioni e facendosi prendere in braccio.

Nel suo caso specifico, il cucciolo ha sviluppato un forte attaccamento verso il suo custode, inseguendolo ovunque vada, come viene mostrato nel filmato, per impedirgli di andare via.

Potrebbe interessarti anche: Dopo 10 anni di tentativi i panda giganti dello zoo si accoppiano

Ma se da una parte le immagini suscitano tenerezza, data la dolcezza e la spontaneità del panda, dall’altra fanno riflettere sulle condizioni degli animali costretti a vivere in cattività.

Il fatto che il cucciolo insegua un umano per impedirle di andare via e restare solo è un chiara dimostrazione di come la vita in questi luoghi modifichi il comportamento naturale degli animali.

I panda, infatti, sono animali che non amano vivere in branco, ma al contrario preferiscono vivere da soli, marcando il territorio con l’intento di evitarsi, mentre il cucciolo, al contrario, cerca il contatto non solo di un altro essere, ma di un umano.
E, non per ultimo, l’istante finale in cui il cucciolo resta solo, spezza il cuore.

M. L.