Home News Cucciolo ferito in un incidente: adottato da un agente della polizia

Cucciolo ferito in un incidente: adottato da un agente della polizia

Cucciolo rimasto ferito in un incidente adottato da un agente intervenuto sul posto

Un brutto incidente ha coinvolto un veicolo e un camper lungo una strada statale della Carolina del Nord, nella contea di Henderson. Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia per constatare l’incidente e ricostruire le dinamiche. Durante i rilievi, gli agenti hanno trovato un cucciolo di cane, rimasto travolto nell’incidente. Il povero animale era incastrato sotto ad una lamiera e presentava una frattura all’arto anteriore.

I poliziotti si sono adoperati per recuperare il cucciolo, avvolgendolo in un’asciugamano per trasferirlo in una clinica veterinaria, dove ha subito un delicato intervento chirurgico. Dopo le prime cure, le condizioni del cucciolo sono migliorate.

Nessuno lo ha cercato o rivendicato dopo l’incidente, né tanto meno l’esemplare aveva un microchip. Visto che era impossibile risalire al proprietario dell’animale, il cucciolo è stato messo in adozione.

Nel frattempo, c’era una persona che fin dall’inizio si era totalmente innamorata di lui. L’agente Maybin, uno degli agenti intervenuti sul luogo dell’incidente che hanno provveduto al recupero del cane. Maybin non poteva fare a meno di pensare a quel cucciolo e ha così deciso di adottarlo.

E’ quanto ha annunciato il servizio di gestione della statale Highway Patrol con un posto condiviso sui social: “Ora si chiama Emory, il cucciolo sta riposando a casa sua con l’agente Maybin. Dovrebbe guarire completamente”.

Soccorso animali incidenti stradali

Il soccorso animali vittime di un incidente stradale è per legge un obbligo. Così come l’intervento delle forze dell’ordine a seguito della segnalazione di un animale vagante o ferito per strada. Purtroppo ancora oggi, c’è molta indifferenza al riguardo. L’omissione di soccorso è una norma del Codice della Strada, regolamentata dall’art. 189, comma 9 bis, per cui l’utente della strada ha l’obbligo di fermarsi e di intraprendere ogni misura idonea ad assicurare un intervento di soccorso agli animali che hanno subito un danno.

Ti potrebbe interessare–>

Soccorso animali investiti, maltrattati o vaganti: come intervenire

Un tema molto caro agli animalisti che hanno più volte denunciato la carenza delle istituzioni e delle autorità che stentano ad intervenire in caso di segnalazione. In molti casi, il soccorso degli animali vaganti ricade sui volontari. Sono numerose le testimonianze di cittadini che hanno segnalato la presenza di un cane ferito o di un altro animale appartenente a specie selvatiche lungo la strada e hanno atteso per ore l’intervento delle autorità. Anche in queste vicende, spesso sono coinvolti i Centri CRAS di recupero Fauna selvatica a proprie spese. Nel caso di una specie selvatica e protetta ad esempio, i Carabinieri della Forestale sono obbligati ad intervenire e a scortare l’animale presso il Centro CRAS più vicino.

Fortunatamente ci sono anche altri casi virtuosi di agenti pronti a tutto e protagonisti di salvataggi anche estremi.

C.D.