Home News Cucciolo di orso ucciso: “Socializzava troppo con l’uomo”

Cucciolo di orso ucciso: “Socializzava troppo con l’uomo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30
CONDIVIDI

I funzionari dell’Oregon hanno ucciso un orso nero vicino al lago di Hagg perché troppa gente lo ha nutrito: “Socializzava troppo”.

cucciolo orso ucciso
(Twitter)

Un cucciolo di orso viene ucciso perché ‘socializzava troppo’ con l’uomo: questa la tragica vicenda che arriva dagli Usa. Nelle scorse ore, è emersa una cruda vicenda che arriva da Augustin, in Romania, dove adolescenti ma anche almeno un adulto si sono ripresi in alcuni video mentre tormentavano un cucciolo d’orso dopo averlo trovato vagare nei boschi. Purtroppo, anche chi dovrebbe tutelare questi animali spesso non lo fa, anzi si rende protagonista di fatti molto gravi. I funzionari dell’Oregon Department of Fish and Wildlife hanno ucciso un giovane orso nero nei pressi del lago di Hagg, dopo che la creatura si era abituata agli umani perché così tante persone lo nutrivano.

Leggi anche –> Choc in India: orso bruno inseguito e lapidato dagli abitanti – VIDEO

Cucciolo di orso ucciso: le motivazioni della biologa

Funzionari della fauna selvatica furono chiamati all’incrocio tra Scoggins Valley Road e Herr Road vicino al lago, che si trova a circa 30 miglia a ovest di Portland, vicino a Forest Grove, dopo una segnalazione dell’orso nero che interagiva con gli umani. Non era la prima volta che accadeva qualcosa del genere. I biologi avevano visto l’orso mangiare semi di girasole e mais screpolato, tra le altre cose. Mercoledì scorso, l’ufficio dello sceriffo della contea di Washington ha twittato che un orso nero era stato avvistato vicino alla banchina, nei pressi di una barca. Ha spiegato anche che gli agenti stavano cercando di riportare l’animale nel bosco. Ci sono riusciti, ma il giorno dopo l’orso è tornato sul posto.

Diverse persone sono state viste anche fare dei selfie con l’animale: “Questo è un classico esempio del perché imploriamo la gente di non nutrire gli orsi”, ha detto in una dichiarazione il biologo della fauna selvatica Kurt License. E ha aggiunto: “Sebbene le persone che hanno messo da parte cibo per questo orso possono aver avuto buone intenzioni, gli orsi non dovrebbero mai, mai essere nutriti”. Una volta che l’animale ha associato le persone al cibo aumenta drasticamente la probabilità di incontri problematici, questo vuol dire che gli orsi non possono nemmeno essere trasferiti in un altro ambiente. La biologa conclude: “Non è mai una buona idea nutrire animali selvatici. Sono perfettamente in grado di badare a se stessi, ed è sempre meglio lasciarli soli e goderseli da una distanza di sicurezza”.

Leggi anche –> Recuperano cucciolo di orso in Trentino: mistero sul perché sia rimasto orfano

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI