Home News Cucciolo ucciso, era stato circondato e preso a calci da dei bambini...

Cucciolo ucciso, era stato circondato e preso a calci da dei bambini – FOTO

CONDIVIDI
cucciolo ucciso
Il cucciolo ucciso, aveva solo 2 mesi

Dei bambini si sono resi responsabili dell’episodio relativo ad un cucciolo ucciso. Un testimone poi riferisce: “Accanto a loro c’erano anche degli adulti, non hanno fatto niente per fermarli”.

Una ricompensa di cinquemila dollari, più o meno diecimila euro al cambio, è stata offerta in merito al caso di un cucciolo ucciso. Promotrice dell’iniziativa è stata la ‘Toledo Area Humane Society’, una associazione animalista che opera nell’omonima città dello stato americano dell’Ohio. Qui un povero animaletto è stato attaccato da un gruppo di bambini mentre degli adulti assistevano al tutto. Il cucciolo ucciso, di appena due mesi di vita, è stato inizialmente tratto in salvo da una persona. Questi lo ha condotto in un centro veterinario poco distante, e da lì in un’altra struttura meglio attrezzata. I medici veterinari hanno preso immediatamente l’animaletto in cura. Le radiografie hanno mostrato che aveva la schiena rotta con annessa grave dislocazione di due vertebre, come confermato da una dottoressa.

Cucciolo ucciso, incredibile tanta crudeltà da dei giovanissimi

E non è tutto: il povero cagnolino aveva rimediato anche la rottura di diverse costole e svariate ferite interne. Si è sperato fino alla fine di poterlo salvare, ma purtroppo ad un certo punto è sopraggiunta la consapevolezza che tutte quelle lesioni erano troppo gravi per poter essere superate. Anche a livello cardiovascolare la situazione era stata pesantemente compromessa. Soltanto poche ore dopo, nel corso della notte, il cucciolo è morto. Secondo quanto si apprende, alcuni bambini lo avevano preso a calci in strada. Una persona, sentendo i gemiti di dolore e di paura dell’animaletto, si è lanciato contro i ragazzi mettendo subito al riparto il cagnolino. Lui stesso ha riferito che c’erano degli adulti poco vicino, che però non sono intervenuti per fermare quei piccoli delinquenti.

C’è un precedente recente

Si ignora se addirittura abbiano incoraggiato i bambini o se abbiano avuto un ruolo attivo in questo odioso episodio di maltrattamento animali. I soldi per la ricompensa verranno messi a disposizione da un donatore anonimo tramite un fondo speciale. “Vogliamo fare in modo che quei bambini vengano puniti come meritano, devono rendersi conto di quanto sia stato orribile il loro gesto”. Gli animalisti fanno però sapere: “Per fortuna ci sono più giorni belli che brutti. Ma quando avvengono episodi orribili come questo bisogna andare fino in fondo con i colpevoli, e fargliela pagare”. Il corpo del cucciolo ucciso è stato inviato alla Michigan State University per determinare la causa della morte. Ed è spaventoso che siano dei giovanissimi a compiere una atrocità simile. Purtroppo non è nemmeno la prima volta che capita. C’è un precedente molto recente.

A.P.