Home News Toscana, altri due delfini morti spiaggiati a Porto Azzurro

Toscana, altri due delfini morti spiaggiati a Porto Azzurro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:44
CONDIVIDI

Soltanto nel mese di luglio, in Toscana si sono spoaggiati 8 delfini di cui gli ultimi due potrebbero essere morti nei fondali di Porto Azzurro.

delfini morti toscana

L’ultima segnalazione è arrivata all’ufficio marittimo locale della Capitaneria di Porto di Portoferraio: nel fondale di fronte a Porto Azzurro, all’Isola d’Elba, ci sarebbero due delfini morti a una decina di metri di profondità. Soltanto nel mese di luglio, in Toscana sono ben 8 i cetacei spiaggiati.

La preoccupazione delle autorità è lampante, ed è stata chiaramente espressa dalle parole dell’assessore regionale all’Ambiente Federica Frantoni, che ha dichiarato: “Stiamo monitorando attentamente 24 ore su 24 la situazione tramite l’Osservatorio Toscano per la Biodiversità che sorveglia costantemente ciò che sta avvenendo sul fronte mammiferi. Stiamo aspettando gli esiti delle analisi a cura dell’istituto zooprofilattico di Pisa e ci auguriamo possano fare chiarezza sulle cause di queste morti”.

“Siamo preoccupati”: i delfini in Toscana continuano a morire

L’Assessore della Regione Toscana continua sottolineando “l’importanza del lavoro che stiamo portando avanti da tempo con il Ministero dell’Ambiente e con la Commissione europea per l’istituzione di un Sic (Sito di interesse comunitario) del tursiope in Toscana, un’area nel nostro mare dell’Arcipelago a nord dell’isola d’Elba in cui questa specie possa essere finalmente tutelata grazie a regole precise”.

Già nel 2018 si erano verificati ben 21 spiaggiamenti di differenti mammiferi marini: in un comunicato della Regione si legge che sono stati 13 tursiopi, 10 stenelle, 1 capodoglio e altri 2 animali non classificabili a causa dell’avanzato stato di decomposizione dei resti.

Il numero è poi aumentato nel 2019, dove ad oggi si contano in totale addirittura 26 spiaggiamenti: è altamente probabile che non tutti gli animali siano morti nelle acque toscane, ma ciò non toglie che la situazione debba essere attentamente monitorata.

Allo scopo, la Regione ha istituito un Osservatorio Toscano per la Biodiversità che si occupa, assieme ad oltre 60 partner, di esaminare nel dettaglio tutti gli animali spiaggiati per conoscere le cause del decesso.

Potrebbe interessarti anche >>> Delfino morto per i selfie: l’orrore arriva dalla Spagna – FOTO

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI