Home News Deriso e giudicato per aver chiesto la ricompensa promessa per il gatto

Deriso e giudicato per aver chiesto la ricompensa promessa per il gatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:12
CONDIVIDI

Molte persone per ritrovare il proprio animale disperso farebbero di tutto, molti infatti offrono  una cospicua ricompensa per il ritrovamento dell’amato animale domestico, ma non tutti sono disposti a mantenere quello che si è promesso.

Volantino dl gatto

Per chi ama gli animali è logico pensare che se si è perduta una creatura cara e se qualcuno dovesse trovarla e riportarla a casa questa diventi immediatamente una sorta di eroe. Un amico della casa da ringraziare in ogni modo per aver riportato il fedele compagno a quattro zampe a casa sano e salvo, ed è quello che si aspettava l’uomo che ha ritrovato un gatto per cui erano stati promessi 500 dollari di ricompensa.

Sfortunatamente per l’uomo però al mondo non esistono solo persone di parola, ma anche persone che per raggiungere i propri scopi fanno promesse che non hanno intenzione di mantenere.

Una famiglia aveva infatti affisso dei volantini con la foto del gatto di famiglia smarrito offrendo una ricompensa di 500 dollari a chiunque lo avesse riportato a casa. Ma quando l’uomo riportò il felino nella sua abitazione, i proprietari furono felici per circa un secondo. O meglio finché non capirono che l’uomo voleva riscuotere la ricompensa promessa e non aveva riportato il gatto solo per bontà d’animo.

L’uomo è rimasto talmente allibito e sconcertato dalla vicenda che ha deciso di condividere la sua storia sui social ottenendo una stra grande maggioranza di persone che gli hanno dato ragione.

Sul post sul social Reddit l’uomo aveva raccontato di come casualmente aveva trovato il felino e di come la famiglia si era tirata indietro non pagando la somma promessa.

La cosa che proprio non è andata giù all’uomo, è stato il modo con il quale la famiglia è rimasta stizzita alla richiesta della ricompensa, il capofamiglia ha infatti preso 320 dollari dichiarando di avere solo quelli con se.

Il Ritrovamento del gatto

Promettono una ricompensa per ritrovare il gatto ma poi non pagano

Il mondo del web si è diviso sulla vicenda, c’è chi da una parte è con l’uomo e asserisce che se si offre una ricompensa questa va assolutamente pagata e c’è chi ha insultato il ragazzo dicendo che avrebbe dovuto consegnare il gatto senza chiedere nulla in cambio.

In molti si sono anche chiesti: perché fare promesse se si spera  di non doverle mantenere? E perché qualcuno dovrebbe  arrabbiarsi con qualcun’altro  per averti chiesto di mantenere le promesse che hai fatto?

L’uomo nel post ha infatti anche specificato che vedendo  le macchine parcheggiate nel viale 500 dollari probabilmente  non sarebbero stati un problema per la famiglia che aveva espressamente promesso la ricompensa per il gatto.

E non era assolutamente un problema non ricevere la somma per lui, è diventata quindi una presa di posizione per principio su cosa sia giusto fare e non fare in questi casi.

Secondo Pet FBI, c’è un dibattito di lunga data sull’opportunità o meno dei proprietari di offrire un premio alle persone che trovano i loro animali domestici smarriti. A volte, una ricompensa può incentivare le persone a cercare animali domestici smarriti.

Secondo i Pet FBI però non sarebbe un’ottima idea dichiarare l’esatta cifra che si vuole distribuire al ritrovamento dell’animale, per non incentivare il rapimento di animali domestici a scopo di lucro.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.