Home News Il diabete stava per uccidere Luke, il suo cane Jedi lo ha...

Il diabete stava per uccidere Luke, il suo cane Jedi lo ha salvato

CONDIVIDI

diabete

Luke è un bambino di soli 7 anni che purtroppo deve fare i conti con una brutta malattia, che tra l’altro non è poi così insolito riscontrare in altri suoi coetanei. Si tratta del diabete, una patologia che comunemente, ed erroneamente, associamo soltanto alle persone in terza età. Ma non è così: anche i più giovani ne sono affetti. L’anno scorso, ad inizio marzo, il bambino andò incontro ad una gravissima crisi dovuta ad un repentino calo di zuccheri nel suo sangue. Per fortuna però il suo cane è intervenuto in maniera provvidenziale, contribuendo in maniera decisa a salvargli la vita. Il quattrozampe si chiama Jedi, ed il riferimento a Luke Skywalker di ‘Guerre Stellari’ è evidente quanto anche divertente- Si tratta di un bel Labrador dal pelo nero, che ha ricevuto un addestramento apposito per individuare i diabete e capire a che livello sia il glucosio nel sangue della persona alla quale viene affidato.

Questo avviene solitamente di notte, ed anche in quella circostanza Jedi si innervosì, facendo allarmare la madre di Luke, la quale verificò subito quale fosse il livello di zuccheri del piccolo. Proprio in quel momento il bimbo si trovava esposto ad un grave pericolo per la sua salute. Intervenendo in maniera tempestiva però è stato possibile ristabilire tutto, e la madre del bambino ha anche parlato di questa vicenda su Facebook. Proprio sul noto social network si trova una pagina dedicata a Luke ed al suo cagnolone eroico.

I cani che scovano il diabete, la loro opera è fondamentale

Nello specifico sono tanti i casi in cui i cani vengono assegnati a delle persone per misurare il loro tasso di gligemia. Certi quattrozampe sono addestrati a riconoscere i picchi di glicemia grazie al loro olfatto super fino. Negli Stati Uniti e nel Regno Unito sono considerati cani di assistenza e possono andare in qualunque posto come accade per cani per ciechi. I cani per diabetici sono in grado di riconoscere le variazioni di glucosio nel sangue e nelle persone affette da diabete di tipo 1.  Si sa ormai che i cani vengono utilizzati per la ricerca di qualsiasi cosa, come persone, denaro, stupefacenti, intercettare rumori di vario tipo. Esistono anche i cani per la cura del padrone, che sono in grado di riconoscere gli stati emotivi e gestire crisi di panico e autolesionismo del padrone.

A.P.

Il post su Facebook