Home News Difende il suo cane dall’attacco di un orso

Difende il suo cane dall’attacco di un orso

CONDIVIDI

E’ una stagione durante la quale dovrebbero essere in letargo e risvegliarsi in primavera. Tuttavia, secondo le autorità locali, l’orso avvistato nei pressi di una strada provinciale del Maine, all’altezza di Dedham, si sarebbe svegliato per spostarsi dopo le forti pioggie che hanno interessato alcuni aree dello stato americano e hanno provocato degli allagamenti.

L’esemplare era probabilmente un adulto di una sessantina di chili. Anche se un orso bruno pesa dagli 80 a 110 chili, essendo stato in letargo, l’esemplare avvistato aveva un peso minore.

Ciononostante, l’orso si sarebbe rivelato aggressivo, aggrendendo un cucciolo di labrador, di 11 mesi. E’ quanto ha dichiarato un giovane trentenne di nome Dustin Gray. L’uomo ha raccontato di essersi fermato nei pressi di un bosco dove far scorrazzare il suo cane di nome Clover. Pochi istanti dopo aver fatto scendere il cane dall’automobile, l’orso si sarebbe avventato contro il povero animale.

Difende il cane dall’attacco di un orso

L’amore per il cane è stato più forte del pericolo e Dustin si è scagilato contro l’orso, prendendolo a calci e pugni per poter salvare Clover. In tal modo, il proprietario del cane sarebbe riuscito a mettere in fuga l’orso. L’uomo ricorda di aver visto un cosa enorme e nera che si è scagliata sul cane. Senza capire cosa fosse Dustin si sarebbe lanciato su quell’animale e solo in un secondo momento si è reso conto che si trattasse di un orso bruno.

Il cane avrebbe riportato diverse gravi ferite da morso ed è stato subito portato in clinica veterinaria dove è in cura.

Sul caso stanno ora indigando le autorità locali. L’ultima volta in cui un uomo avrebbe affrontato un orso nel Maine risale al 2010. Tuttavia, l’elemento anomalo è che ciò sia accaduto nella stagione invernale. Ecco perché alcuni responsabili del dipartimento per la conservazione e la tutela della fauna selvatica fanno risalire le cause alle recenti alluvioni che potrebbero aver fatto risvegliare l’esemplare dal letargo. Quest’elemeno ci porta a pensare che l’animale fosse afffamato. Ecco perché si sarebbe rivelato così aggressivo nei riguardi del cane. Non essendo nel pieno delle sue forze, l’orso non ha reagito al proprietario di Clover.

Una brutta avventura a lieto fine.

C.D.