Home News Donna si prende cura di tutti i gatti randagi della città durante...

Donna si prende cura di tutti i gatti randagi della città durante il covid-19

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:15
CONDIVIDI

Donna Newyorkese si prende cura di tutti i gatti randagi della città a spese proprie aiutando i felini in questo difficilissimo momento di crisi e di epidemia dovuta al virus covid-19.

Donna si occupa dei gatti di New York
Donna si occupa dei gatti delle colonie feline di New York spendendo circa 600 dollari al mese per nutrirli e curarli

Il suo nome è Latonya “Sassee” Walker, ha 50 anni, ed è una delle impiegate amministrative in uno degli ospedali di New York. Questa fantastica donna si prende cura della popolazione di gatti selvatici di Canarsie da circa dieci anni.

Dopo la dichiarazione della pandemia, ha notato che in molti avevano smesso di occuparsi della popolazione di felini randagi di New York, ed ha deciso quindi di prendersi cura di moltissimi altri gatti, raddoppiato quasi il numero di esemplari di cui si occupa pagando di tasca sua moltissimi dollari, non solo per il cibo ma anche per i servizi veterinari.

La donna che si prende cura dei gatti di New York

Donna si occupa dei gatti di New York
Donna si occupa dei gatti delle colonie feline di New York spendendo circa 600 dollari al mese per nutrirli e curarli

Fino alla dichiarazione della pandemia la donna si occupava di quattro colonie feline di gatti randagi vicini alla sua abitazione ma da quando l’epidemia si è diffusa ovunque ha integrato altre colonie anche più distanti da casa sua.

Solitamente ad occuparsi di questi gatti selvatici sono gli anziani che vivono nei pressi delle colonie ma a causa dell’isolamento in molti ora non possono uscire.

Cosi la donna ha iniziato a portare croccantini e scatolette e ciotole da riempire con acqua in tutti i luoghi dove vi sono dei gattini randagi.

Secondo quanto riportato dal New york post sembra che la donna stia attualmente spendendo per il benessere dei gatti circa 600 dollari al mese e probabilmente questa cifra aumenterà, dato che essendoci meno rifiuti in strada da cui poter recuperare un po di cibo probabilmente i gatti da sfamare aumenteranno.

La donna in una intervista a spiegato quello che di solito fa per aiutare gli animali selvatici e quello che sta attualmente facendo per aiutarli: li cattura e li porta in un centro dove gli animali vengono sterilizzati gratuitamente grazie alle sovvenzioni dell’ASPCA e poi una volta guariti li riporta nelle colonie.

A causa del Covid-19 attualmente il centro è chiuso e la donna sta comunque portando avanti la sua missione, portando i gatti da sterilizzare da un veterinario privato a Coney Island che essendo consapevole dell’enorme sforzo che la donna svolge per la comunità offre uno sconto elevatissimo per le sue prestazioni, ma la donna ha già speso più di 500 dollari solo per le sterilizzazioni e per altre visite medico-veterinarie.

La donna che da come si può evincere dall’impegno e la dedizione con cui si occupa dei felini è una grandissima amante dei gatti, che oltre a prendesi cura dei randagi ha ben 7 gatti domestici all’interno della propria abitazione, e  momentaneamente ospita anche 6 gatti selvatici appena sterilizzati che si stano riprendendo dall’operazione.

Se tutto il mondo è in subbuglio per la tremenda pandemia per i gatti di New York sembra non essere cambiato nulla. Infatti grazie a questo angelo dei gatti gli animali stanno continuando a ricevere cibo in abbondanza e cure.

La donna ha infatti dichiarato :” Non è nel mio DNA vedere un gatto soffrire e non fare nulla al riguardo. Sono attrezzata per migliorare la vita di un gatto, quindi lo farò”.

Potrebbe interessarti anche:

L.L.