Home News Ecco come gatti, ratti, pipistrelli e altri sono diventati animali di Halloween

Ecco come gatti, ratti, pipistrelli e altri sono diventati animali di Halloween

CONDIVIDI

Gatto nero Halloween

Animali simboli di Halloween.

In onore della festa più spettrale dell’anno, vi sveliamo di più sulla natura oscura delle creature più spaventose di Halloween.

Nessuna casa stregata di Halloween è completa senza un gatto nero in agguato sulla finestra, e senza le ragnatele che si estendevano negli angoli bui.
Magari un pipistrello minaccioso, appesa al soffitto, completerebbe l’opera di rendere la casa terrificante per chi osa passare dalla porta principale.

Animali simboli di Halloween

Alcuni animali sono semplicemente sinonimi di Halloween

Per molti di loro il motivo è molto elementare, dice una studiosa della Stanford University, Adrienne Mayor, sono animali “notturni e predatori”, dunque si prestano bene al ruolo di spaventatori delle tenebre.

Inoltre questi predatori notturni si impegnano in attività misteriose nel buio e quindi sono stati da sempre oggetto di superstizione, fin dai tempi antichi”.

Poi c’è il colore, che è un altro elemento da non sottovalutare. La combinazione di tonalità grigio scuro, marrone o nero con le criptiche abitudini notturne evocava un senso di timore reverenziale e timore nel tempo.

Unito al fatto che nei tempi antichi l’unica luce notturna veniva creata per mezzo delle lampade a olio e candele di cera, dando vita a luci ed ombre davvero molto suggestive, che si sono tramandate negli anni.

Ti potrebbe interessare anche—>>Halloween, stop adozioni gatti neri: torna il timore dei rituali satanici

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI