Home News Angeli dei 4 Zampe Era solo un cucciolo: stava morendo in un canale di scolo

Era solo un cucciolo: stava morendo in un canale di scolo

CONDIVIDI
animali abbandonati
Cucciolo morente nel canale di scolo

Cucciolo morente in un canale di scolo

Avevano sentito dei flebili lamenti, provenire da un canale di scolo. I residenti di un quartiere si sono messi in contatto con i volontari di Animal Aid India, segnalando la presenza dell’animale.

Lo staff dell’organizzazione di protezione animali è intervenuto prontamente sul posto accertando la presenza di un cane all’interno del canale. Dopo aver sollevato una pesante lastra di pietra, a copertura del canale, i volontari hanno scoperto un cucciolo che si stava lasciando morire nel liquame dei rifiuti.

Il povero animale era sdraiato su un fianco, riusciva a malapena a tenere la testa fuori dall’acqua. “Era un cucciolo che sembrava stesse facendo i suoi ultimi respiri”. Scrivono i volontari.

I volontari hanno rassicurato il cucciolo. L’esemplare era semi incosciente, è stato sollevato delicatamente. Continuava a lamentarsi dal dolore. Il cane è stato trasferito presso il rifugio dove i volontari non hanno rilevato fratture. Tuttavia, il cucciolo aveva un danno neurologico che ha portato a pensare i volontari che il cane sia stato colpito sulla testa.

Soccorso animali

Il cucciolo è stato sottoposto ad un trattamento farmacologico e fisiologico, sotto flebo. Per ben tre giorni ha dormito. Fino a quando al quarto giorno, non è stato in grado di bere e di mangiare da seduto. Le sue condizioni erano ancora gravi. Al quinto giorno, l’esemplare ha cercato di alzarsi ma era incapace di stare in piedi. Non riusciva a controllare i suoi movimenti. Un danno neurologico inflitto ad un cucciolo di pochi mesi. Quella piccola creatura era stata vittima di una crudeltà senza pari. Colpito sulla testa e lasciato morire per strada. Aveva trovato un riparo dove lasciarsi andare.

Nell’arco delle settimane successive, il cucciolo riusciva a stare in piedi. Purtroppo non riusciva a camminare, girava su se stesso, eseguiva movimenti circolari. Indice del danno neurologico. Finalmente a distanza di diverse settimane, grazie alla riabilitazione, il cucciolo ha di nuovo imparato a camminare.

Una creatura coraggiosa e determinata. Quel cagnolino morente ha ritrovato la gioia e la sua voglia di giocare, esprimendo la sua riconoscenza ai volontari che pazientemente lo hanno seguito in tutto il percorso di recupero. Le immagini finali sono davvero commoventi.

Guarda il video 

(+++immagini forti+++)

 

C.D.