Home News Favole della buonanotte per cani scritte e interpretate dai bambini

Favole della buonanotte per cani scritte e interpretate dai bambini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:44
CONDIVIDI

Molti bambini della Scozia si sono cimentati nel realizzare  racconti scritti di proprio pugno a una associazione che ha deciso di intraprendere un nuovo metodo, per far sentire i cani dei rifugi meno abbandonati e per preparali alla loro vita futura con delle favole della buonanotte .

Il vincitore del concorso per bambini chiamato "Tell Your Tail"
Il vincitore del concorso per bambini chiamato “Tell Your Tail” lanciato da Edinburgh Dog and Cat Home (Screen Video)

Una strepitosa iniziativa sta prendendo piede per aiutare gli animali dei rifugi ad abituarsi alla voce di diversi bambini per prepararli a quando finalmente avranno una casa tutta per loro.

Edinburgh Dog and Cat Home ha lanciato un concorso per bambini chiamato “Tell Your Tail”, invitando così tutti i bambini a inventare e spedire racconti di almeno 200 parole con l’obbiettivo di sceglierne uno al mese per poi far registrare al vincitore la lettura della storia, in modo da farlo ascoltare ai cani e ai gatti del rifugio come favola della buonanotte.

L’obbiettivo primario è quindi quello di far abituare gli animali del rifugio al suono della voce dell’essere umano in modo tale che gli animali possano essere pronti per l’adozione, secondo svariate prove presentate da Daniel Tipping educatore presso Edinburgh Dog and Cat Home l’ascolto delle voci umane può preparare ulteriormente gli animali a sentirsi accettati nella futura nuova casa.

Potrebbe interessarti anche: Bambino raccoglie fondi per giubbotti anti-proiettili per i cani della polizia

Il vincitore del concorso

Il vincitore del concorso per bambini chiamato "Tell Your Tail"
Il vincitore del concorso per bambini chiamato “Tell Your Tail” lanciato da Edinburgh Dog and Cat Home (Screen Video)

Ovviamente l’ascolto delle diverse voci di bambini non è l’unico metodo utilizzato, infatti a oggi vengono utilizzati diversi metodi che non comprendono solo esercizio e addestramento e altre attività ricreative, ma anche l’ascolto di musica.

Il concorso era stato lanciato all’inizio del 2020 ma a causa della pandemia di covid-19 era rimasto in sospeso.

Tell Your Tail , il concorso è da poco ripreso, e incita tutti i bambini delle scuole primarie ad inviare un racconto di qualsiasi genere.

Ogni mese verrà selezionato il racconto migliore, registrato con la vera voce del bambino vincitore, e riprodotto ogni sera per il mese successivo, grazie a un sistema di altoparlanti del canile. In modo tale che la storia raccontata sia una vera e propria favola della buonanotte.

A marzo il vincitore è stato un bambino di appena 6 anni che ha raccontato la storia di come 2 gatti abbandonati in un rifugio, siano diventati parte integrante della sua famiglia, raccontando anche di come si siano aiutati l’uno con l’altro diventando inseparabili, e concludendo la meravigliosa storia con la frase “Un giorno succederà a te, avrai anche una casa per sempre”.

L.L.