Home News Fedeltà animali, gatto resta vicino alla sua anziana padrona morente

Fedeltà animali, gatto resta vicino alla sua anziana padrona morente

CONDIVIDI
fedeltà animali
Gatto resta vicino alla padrona anziana fino alla fine

Gatto fedele resta vicino alla padrona anziana fino alla fine

Trooper è stato trovato nel 2014. La famiglia di Alexis Hackney sentì un giorno miagolare nella cantina della casa. Cercando da dove provenisse, riuscì a scovare un adorabile gattino bianco e nero.

Tooper così venne chiamato era rimasto intrappolato nell’intercapedine del muro. Per liberarlo la famiglia di Alexis dovette prendere a martellate la parete.

“Aveva circa 2 settimane. I suoi occhi erano appena aperti”, ricorda la giovane Alexis.

Da quel giorno, Trooper è entrato a far parte della famiglia, legandosi in particolare alla nonna, la signora Sarah Whaley, giunta alla veneranda età di 96 anni.

“Mia nonna ha vissuto con noi per 18 anni. Si era trasferita per fare da babysitter a me e alle mie sorelle quando eravamo piccole. Lei è semplicemente rimasta. Era decisamente una parte importante della nostra famiglia. La nostra matriarca. ”

Infatti, fu l’anziana signora a nutrire al biberon il piccolo Trooper, parlandoci e accarezzandolo amorevolmente.

Trooper ovviamente crescendo si legò a lei. Ma per Whaley la vecchiaia riservò brutte sorprese e l’ultimo anno della sua vita, rallentò i suoi movimenti fino a paralizzarsi a letto. Trooper non la lasciava mai. Restava sempre vicino a lei.  Addirittura, ricorda la nipote, il gatto portava i suoi giochi sul letto della sua amata padrona.

fedeltà animali
Il gatto fedele

“Le portava qualunque cosa avesse trovato sul pavimento, come calzini o una cannuccia”.

Fedeltà animali

I nipoti erano straziati perché la nonna era consapevole che non ce l’avrebbe mai fatta. Quando la donna aveva degli attacchi, Trooper si sbrigava a confortarla. Il gatto passava le sue giornate con lei, quando stava male, le saliva sulla pancia.

“Amava così tanto mia nonna. Il modo in cui la guardava, si capiva che lui si rendeva conto che stava male. Era devastante per noi”.

La signora Whaley è venuta a mancare pochi giorni prima del suo 97esimo compleanno. Trooper era inconsolabile.

“Non voleva restare vicino al corpo di mia nonna. Il gatto è scappato a nascondersi in camera dei miei genitori. Quando il corpo della donna venne portato via, il gatto smise di mangiare e girava per la casa miagolando tutto il giorno”.

A distanza di tempo, il giovane Trooper sta lentamente riprendendo l’appetito. Anche se, racconta Alexis, continua a portare i suoi oggetti nella camera della nonna.

La giovane ragazza ha voluto condividere questa storia per far capire che anche i gatti, come i cani sanno essere fedeli.

“Non sono così bravi nel mostrare il loro affetto come i cani. Ma sicuramente ci amano. ”

C.D.