Home News Fermiamo le atrocità in Albania, poveri cani uccisi per strada

Fermiamo le atrocità in Albania, poveri cani uccisi per strada

CONDIVIDI

 

cani2

Siamo nel 2016 ma gli orrori sugli animali, in alcune parti del mondo, non trovano ancora una ferma opposizione. E’ il caso dell’Albania, dove poveri cani (ma anche altri animali) sono vittime di barbarie medievali. La pagina Facebook ‘Animal Rescue Albania – Italia’, lancia un appello affinché tutti possano sapere cosa accade in quelle zone: “Gli animali sono vittime di avvelenamenti e di esecuzioni a colpi di fucile per le strade. Questa è la soluzione per risolvere il problema del randagismo, loro vengono trucidati e i loro corpi lasciati li per offrire uno spettacolo macabro come in una pellicola di film horror. Muoiono tra atroci dolori e sicuramente si chiederanno il perché queste povere anime. Perdonateci perché non riusciamo a salvarli tutti, però ogni anima che riusciamo a far partire da questo inferno per noi è una piccola battaglia vinta. Condividete per far conoscere la nostra realtà che non tutti conoscono. Aiutate uno dei nostri invisibili con stallo o adozione, non permettiamo che uno di loro sia la prossima vittima di un atto macabro. Vi chiediamo di aggiungere anche la vostra voce e rendere la nostra richiesta al governo albanese ancora più forte inviando l’appello di protesta ai seguenti indirizzi email: Premier Albanese, Edi Rama (edirama@gmail.com); Ministro dell’Interno, Saimir Tahiri (saimir.tahiri@gmail.com)”.