Home News Ferragosto 2018, fuochi d’artificio silenziosi: la soluzione per tutelare i 4zampe

Ferragosto 2018, fuochi d’artificio silenziosi: la soluzione per tutelare i 4zampe

CONDIVIDI
fuochi d'artificio animali
Cane spaventato dai fuochi, si getta dal balcone

Fuochi d’artificio silenziosi sempre più facile trovarli

Gli animali, a differenza dell’uomo, hanno altri sensi più sviluppati, tra i quali l’udito. In tal senso, percepiscono i rumori in modo più amplificato. Non solo l’intensità del rumore, ma anche la frequenza.

Infatti, l’uomo percepisce una gamma di suoni fino a 20 mila hertz, mente il cane spazia dai 40/46 mila hertz, i gatti a 70.000 Hz , fino ai pipistrelli che arrivano ad oltre 100.000 Hz.

I botti e i fuochi d’artificio provocano un rumore e una frequenza che terrorizza letteralmente gli animali. Si tratta di un vero e proprio trauma sia per gli animali domestici che per le specie selvatiche. In base ad alcuni dati, tra i quali quelli del WWF, il Capodanno provoca la morte di 5mila animali.

Gli animali possono morire di attacchi di cuore, si espongono a pericoli durante la fuga. Vittime d’incidenti stradali e in alcuni casi, ci sono animali che si gettano addirittura dalle finestre o dal balcone in preda al panico.

Leggi anche–> Cosa fare quando il cane ha paura del temporale

Negli ultimi anni, è aumentata l’attenzione rivolta al dramma di questi animali. Tanto che molti comuni e città anche metropolitane hanno vietato i fuochi d’artificio rumorosi, offrendo delle alternative altrettanto suggestive.

Leggi anche–> Fuochi d’artificio: le alternative per tutelare i nostri 4zampe

Alcune proposte come ad esempio le lanterne cinesi, anche se non fanno rumore, inquinano l’ambiente e spesso, alcuni animali restano vittime dei rifiuti provocati dalle lanterne cinesi.

Leggi anche–> Le lanterne cinesi pericolose per gli animali: provocano ferite gravi e possono essere letali

Collecchio,  in provincia di Parma,  Olbia, in Sardegna, Manarola, in Liguria e Rieti ma anche città oltreoceano hanno pertanto stabilito delle norme a tutela degli animali, con festeggiamenti in cui sono vietati i botti.

La soluzione per gli amanti dei fuochi di artificio risiede nei fuochi d’artificio silenziosi. Si tratta di fuochi meno rumorosi rispetto ai quelli tradizionali che contribuiscono a salvaguardare i compagni a 4zampe.

Inoltre, sono anche meno inquinanti. Infatti, i fuochi d’artificio, tradizionali, immettono nell’atmosfera diversi tipi di sostanze tra cui polveri sottili e metalli pesanti.

Negli ultimi anni sono aumentate le proposte sul mercato in base alla richiesta. E così, oggigiorno è molto più semplice trovare questi fuochi d’artificio silenziosi. Come viene sottolineato dagli operatori del settore, è sufficiente verificare l’etichetta “cruelty free” o il marchio “vegan”.

Si tratta di due simboli che segnalano che non sono stati testati, che non creano danni agli animali e che non rilasciano sostanze tossiche nell’aria.

In vista della prossima festività, come Ferragosto, sarebbe utile diffondere questa nuova tendenza. Sperando che il buon senso prevalga e che vi sia maggiore attenzione nei riguardi degli animali.

 

C.D.