Home News Festa della mamma: le padrone di cani si definiscono “mamme a 4zampe”

Festa della mamma: le padrone di cani si definiscono “mamme a 4zampe”

CONDIVIDI

Il 12 maggio è la festa della mamma e anche le donne con i cani festeggiano

Ogni Scarrafone è Bell’ ‘a Mamma Soja un proverbio napoletano che lascia intendere che ogni “figlio è bello agli occhi della madre”.

Può essere di ogni tipo anche un po’ peloso con un naso a tartufo nero umido sempre pronto per una buona dose di coccole. Ebbene si! Anche i cani sono ormai parte della vita di una famiglia, entrati a pieno titolo a membri effettivi del nucleo.

Perciò non sorprende che in occasione della festa della mamma, è stato promosso un sondaggio dal sito Rover.com rivolto alle donne con i cani. E’ emerso che ben tre proprietarie donne su 4, si definiscono “mamma a quattrozampe”.

Un cane necessita un lavoro a tempo pieno come per le “mamme”. Attenzioni, cure e molto affetto.
Il 40% delle intervistate ha infatti dichiarato di avere anche un abbigliamento idoneo per il ruolo.

Negli ultimi anni, molte persone hanno dimostrato di amare i cani come i figli. Non è poi così sbagliato, se si considera che nel legame tra cane e padrone aumentano i livelli di ossitocina, detto anche l’ormone dell’amore, lo stesso che si scatena nel rapporto madre-figlio. In molti casi, addirittura si parla di veri e propri sentimenti.

Leggi–> I cani amano veramente i loro padroni: dopo l’ormone ossitocina arrivano i sentimenti

Tornando alle “mamme dei pelosi” non solo usano vezzeggiativi per rivolgersi al proprio compagno a 4zampe, ma usano anche festeggiare compleanni dei loro amati animali.

In questo scenario, non mancano gesti di amore degni delle mamme più devote.

Il 40% delle padrone di cani hanno dichiarato di essere rimaste sveglie tutta la notte per consolare il proprio cane e il 24% non sono andate a lavoro per restare a casa con il cucciolo che non stava bene.

 

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI