Home News Finisce in un torrente ghiacciato, rischiando di morire per assideramento

Finisce in un torrente ghiacciato, rischiando di morire per assideramento

CONDIVIDI
@Facebook/Tyngsborough emergency Blog
@Facebook/Tyngsborough emergency Blog

Con il periodo invernale i nostri compagni a quattro zampe vanno incontro a diversi pericoli e come spesso accade nei territori più freddi, in Russia o nel Nord America si assiste a salvataggi mozzafiato di pelosi rimasti intrappolati in un lago ghiacciato. In altri casi, come quello recente di un gatto salvato in Siberia, i nostri pelosi di casa, rischiano letteralmente di morire congelati, restando all’aperto senza un riparo.

A Tyngsborough nel Massachusetts, una pattuglia della polizia e una squadra di vigili del fuoco sono intervenuti per una segnalazione di un cane finito nell’acqua di un torrente semi ghiacciato da dove non riusciva più a risalire sull’argine.

Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno notato il povero cane, un bellissimo esemplare di rottweiler totalmente immobilizzato dal freddo, nel mezzo dell’acqua ghiacciata.

I vigili del fuoco hanno allungato una scala fino al cane, il quale trovando un appiglio si è subito arrampicato fino al bordo del torrente, muovendosi lentamente, forse per l’assideramento.

Come viene riportato sulla pagina facebook Tyngsborough Emergency Blogil cane è apparso in buona salute e non avrebbe ferite. Il cane è stato subito portato in un’abitazione vicina per essere riscaldato. Al momento, le fonti locali non hanno idea di come il cane sia finito nel torrente, se sia stato abbandonato o se si sia smarrito. Tra i primi commenti c’è chi ha ipotizzato che si trattasse di un cane smarrito segnalato dai proprietari, ma a quanto pare non si tratterebbe dello stesso cane.