Home News Florida, allarme freddo e maltempo: a rischio decine di animali

Florida, allarme freddo e maltempo: a rischio decine di animali

CONDIVIDI
Florida
(Facebook)

Prime vittime del maltempo sono spesso gli animali: la Florida, oltre a diversi altri Stati americani, in questi giorni vivono una vera e propria emergenza. Si pensi a iguane, tartarughe marine e squali che stanno risentendo delle temperature sotto zero. Il National Weather Service parla di temperature artiche dal Mid-Atlantic al New England. C’è poi il vento che rende la situazione ancora più difficile. Tante le segnalazioni di iguane trovate a terra paralizzate dal gelo. Non va meglio, come dicevamo, alle tartarughe marine. Biologi, riporta il New York Post, stanno recuperando gli esemplari che galleggiano sull’acqua o vicino alle coste.

Nella baia di Cape Cod, nel Massachusetts, poi, tre squali sono stati trovati spiaggiati, vittime dello “choc termico”. Due sono stati trovati mercoledì sulle spiagge di Wellfleet e Orleans. Il terzo è stato scoperto venerdì vicino a Brewster. Si tratta di esemplari lunghi oltre quattro metri. Gli esperti di Atlantic White Shark Conservancy hanno esaminato ogni animale e hanno determinato che “probabilmente hanno ceduto” a causa del freddo. Sarà comunque l’autopsia sulle loro carcasse a sciogliere i dubbi. Organi e campioni di tessuto sono stati raccolti dai primi due, e il terzo squalo è stato portato al centro servizi pesca della National Oceanic and Atmospheric Administration.

Intanto, i biologi NOAA sono riusciti a salvare diverse tartarughe marine dalle basse temperature del Texas. Dopo un allarme da parte dei pescatori nella Christmas Bay, vicino all’isola di Galveston, i biologi della NOAA hanno localizzato una tartaruga marina “stordita” e in seguito ne hanno trovati altri 17 esemplari. Sono stati rifocillati e ora stanno bene.

I danni del maltempo in Italia

Ma situazioni limite non riguardano solo la Florida e altri Stati americani. Si pensi ad esempio a quanto accaduto circa un mese fa nel nostro Paese. Un centinaio tra cani, cavalli, pecore e conigli sono morti all’agriturismo La Falda di Campogalliano, provincia di Modena. Gli animali erano parte di un progetto di fattoria didattica. Infatti, torme di bambini delle scuole modenesi invadevano regolarmente La Falda. I poveri animali sono stati travolti dalle acque del fiume Secchia che ha tracimato. Nella zona è intervenuta la Lav,  per aiutare le tante persone con anche diversi animali al seguito che sono state colpite dalla piena del fiume Secchia, a Modena.

GM