Home News Focolai di Covid-19 negli stabilimenti di macellazione di tutto il mondo

Focolai di Covid-19 negli stabilimenti di macellazione di tutto il mondo

Quando si lavora soprattutto se si tratta di fabbriche e di grosse catene di montaggio mantenere le distanze di sicurezza imposte a causa dell’epidemia di covi-19 è praticamente impossibile.

Maiali pronti per il macello
Maiali pronti per il macello

Proprio a causa dell’impossibilità di mantenere le distanze molti luoghi di lavoro come i mattatoi stanno diventando focolari di contagio in tutto il mondo infatti sono stati registrati casi di contagi sul posto di lavoro.

Nei macelli di tutto il pianeta infatti i dipendenti lavorando per 5 giorni a settimana per oltre 10 ore al giorno fianco a fianco di molte persone,e a causa di queste condizioni si stanno contagiando.

Nuovi focolai di Covd-19 nei macelli

Secondo un report di Usa Today Midwest Center for Investigative Reporting ha costatato che nei macelli di tutto il mondo si stanno verificando svariati casi e focolai di covid-19.

Sembra infatti che a causa del contagio altissimo che si sta verificando nei macelli di pollame 40 impianti siano stati costretti alla chiusura. Il paese più interessato dai focolai di Covid-19 all’interno delle fabbriche sia l’America in cui in ben 179 impianti in 29 stati diversi sono stati registrati casi.

ma l’america non è l’unico, in Germania e in tutta europa compresa l’italia si stanno verificando svariati casi e la situazione è altamente preoccupante.

Tutta Europa è sempre più preoccupata per l’industria della carne come focolaio di nuove infezioni da coronavirus, proprio mentre la maggior parte delle nazioni stanno cercando di riavviare l’economia.

Questa problematica evidente sta causando moltissimi problemi anche nella catena di approvvigionamento. In molti infatti sentita la notizia della chiusura dei macelli si stanno riversando nei supermercati per acquistarne il più possibile facendo così peggiorare ulteriormente la situazione e causando la morte di milioni di animali da allevamento.

Attualmente sono stati registrati molti contagi tra i lavoratori dei macelli ,circa 5.000 casi e almeno 20 morti in America , 300 casi confermati in Germania, in Canada 949 casi sono stati confermati in un centro di confezionamento di carni. In Australia circa 70 casi e moltissimi altri nei paesi di tutto il mondo .

Attualmente i maggiori proprietari di allevamenti di animali stanno cercando di fare di tutto per garantire la sicurezza dei propri lavoratori anche se attualmente non sembra essere possibile .

Potrebbe interessarti anche:

L.L.