Home News Gatto balza in auto e si addormenta sul pancione della donna che...

Gatto balza in auto e si addormenta sul pancione della donna che l’ha salvato

CONDIVIDI
gatto
@Facebook

Una storia di incredibile sensibilità, sia da parte di una donna che di un gatto, arriva dagli Stati Uniti. E precisamente dalla California, dove Anastasia Zamora-Ortiz era sul punto di raggiungere l’aeroporto imbattendosi all’improvviso nell’animale. Anastasia era passata prima a prelevare un amico di sua nipote, quando di ritorno all’auto lasciata aperta ha trovato dentro il micio. Questi ha dato una rapida occhiata al sedile posteriore, poi è balzato davanti e si è adagiato sulle gambe della donna, accostandosi al di lei pancione (Anastasia aspetta un bambino) dove si è placidamente e teneramente addormentato. Tutto è successo in pochi minuti e da parte di chi l’ha vissuta, questa storia sembra ancora a tratti incredibile. Ma c’era un aereo da prendere, perciò in macchina c’è stato un passeggero in più, in un viaggio su strada durato circa quattro ore. Anastasia ha detto sul bell’animaletto: “Sembrava conoscerci da una vita, è rimasto calmo e rilassato per tutto il tempo. Si capiva che era abituato alla presenza degli umani.

Salva il gatto, e l’animaletto ‘resta in famiglia’

Il gatto è stato preso in custodia dalla cognata di Anastasia, che ha portato il gatto da un veterinario. Dopo una accurata visita non è stata rilevata la presenza di alcun microchip, come dovrebbe essere da legge. E ne c’erano altri elementi distintivi in grado di fornire delle generalità sul gatto. In via cautelativa Anastasia ed i suoi parenti hanno anche pubblicato un annuncio sui social network. Non era sa scartare l’ipotesi che, pur non possedendo un microchip, il gatto appartenesse comunque a qualcuno. Magari a dei bambini. Ma nessuno ha avanzato richieste o ‘rivendicazioni’. Il micio non è stato reclamato da nessuno e quindi ha trovato una nuova casa. Ad adottarlo sono stati proprio una sorella di Anastasia ed il cognato, dal momento che la sua ‘salvatrice’ di gatti ne ha già tre a casa. L’uomo soffre di disturbo post-traumatico da stress. Ed il fatto di doversi prendere cura di un animaletto rappresenta per lui l’ideale.Prendersi cura degli animali: una cosa che dovrebbero fare anche i nostri politici locali e non.

A.P.

Guarda le foto