Home Gatti Pesaro, gatto gettato dal quarto piano: ennesimo crimine sugli animali

Pesaro, gatto gettato dal quarto piano: ennesimo crimine sugli animali

CONDIVIDI

La tragica notizia arriva da Pesaro: il padrone ha gettato il suo gatto dal quarto piano del suo appartamento perché miagolava troppo.

Gatto gettato giù
Gatto gettato giù dal quarto piano: la denuncia di una vicina

Miagolava come fanno esattamente tutti i gatti, eppure pare questa l’unica ‘colpa’ del gatto che è stato gettato giù dal quarto piano dalla persona che avrebbe dovuto proteggerlo, il suo padrone. Pare che l’uomo, spazientito dagli incessanti miagolii del felino, lo abbia preso per la collottola e gettato nel vuoto. Il gesti folle e crudele però non è passato inosservato alla vicina di casa che, alle 5 del mattino, ha assistito a questo ennesimo crimine nei confronti di un animale. Per fortuna che il gatto non si è fatto del male ed è stato prontamente soccorso. Ma resta lo sconcerto per un gesto così atroce: come può un padrone arrivare al punto di desiderare la morte del suo micio e provocarla?

Il gatto lanciato dal quarto piano: l’accusa al proprietario

Purtroppo per l’iracondo padrone il gatto sta bene ed è stato sottoposto alle cure di un veterinario. La vicina di casa dell’uomo ha fornito una preziosa testimonianza alle autorità, che si sono presentate prontamente alla porta dell’abitazione. Non solo non ha accampato delle scuse plausibili, ma pare che l’accusato non fosse neppure così pentito del folle gesto compiuto. Insomma quando accadono episodi simili ci si chiede perché dei poveri animali innocenti debbano capitare nelle mani di umani senza scrupoli. Per lui è immediatamente scattata una denuncia per maltrattamento sugli animali.

LEGGI ANCHE: Aumentano le baby gang che commettono reati sugli animali

Il caso di Pesaro: altra violenza sugli animali

Gesti così sconsiderati e incivili, oltre che di estrema cattiveria, purtroppo non sono nuovi alla cronaca: non ultimo il caso del gatto buttato dalla finestra di una scuola di Viareggio. Proprio a pochi giorni di distanza arriva questa ennesima atrocità: entrambi i gatti stanno bene, nonostante i grandi salti cui sono state costrette. Frutto di qualche ‘bravata’ degli alunni? Non si sa ancora perché le indagini sono ancora in corso. Ma quella di Pesaro sembra essere l’atto cosciente di un adulto che senza troppi scrupoli ha deciso di sbarazzarsi di un micio indifeso che miagolava, esattamente come ha diritto di fare un gatto!

Potrebbe interessarti anche: Orrore a Pesaro: gatto impiccato e appeso a testa in giù

F.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI