Home News Gatto nel motore per 200 km, estratto miracolosamente sano e salvo

Gatto nel motore per 200 km, estratto miracolosamente sano e salvo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:28
CONDIVIDI

Un cucciolo di gatto è rimasto incastrato nel vano motore di un’automobile che ha percorso ben 200 km prima che il conducente si accorgesse del micio.

gatto nel motore
Gatto nel motore salvato (Foto Facebook)

Intrappolato all’interno del vano motore di un’automobile, un piccolo gattino ha percorso un lungo viaggio prima di essere salvato miracolosamente: la disavventura a lieto fine del gatto incastrato nel motore si è risolta a Prato, dopo un tragitto di circa 200 chilomentri che il pelosetto ha trascorso incastrato sotto il cofano del veicolo.

Il gattino si era infilato sotto al cofano dell’automobile che da Punta Ala, in provincia di Grosseto, si è messa in viaggio fino ad arrivare a Prato: solo dopo aver percorso tutti quei chilometri, una volta arrivato a destinazione, il proprietario dell’autoveicolo si è reso conto che dal vano motore provenivano degli strani, deboli lamenti ed ha immediatamente provveduto a controllare.

Salvato dopo un viaggio di 200 km: gatto nel motore miracolato

gattino nel motore
Gattino nel motore per 200 km (Foto Facebook)

Appena resosi conto della presenza del micino nel motore, il proprietario dell’automobile si è immediatamente precipitato per allertare i soccorsi: grazie all’azione combinata dei Vigili del Fuoco di Prato assieme all’ambulanza veterinaria di Earth il gatto è stato messo prontamente in salvo. Molto spaventato, poco propenso a farsi prendere in braccio dai suoi soccorritori, ma per fortuna in perfetta salute, il gatto è stato immediatamente preso in cura dai volontari di Earth per ulteriori accertamenti.

Una delle soccorritrici, Eugenia Lastrucci, che ha fisicamente liberato il micetto dal motore, ha dichiarato all’ANSA che “Il piccolo sta fisicamente bene anche se è ancora molto spaventato”. Non appare poi così strano e tantomeno difficile accostare questa incredibile vicenda alla parola “miracolo”: dopo un viaggio lungo oltre 200 km incastrato nel vano motore, il gattino rischiava davvero grosso e invece sta fortunatamente bene.

Si può senza dubbio definire il cucciolo un gatto molto fortunato, in grado di resistere a urti e sollecitazioni provenienti dalla strada ma anche alle caldissime temperature che l’ambiente circostante all’interno del vano motore con l’automobile in marcia avrà sicuramente raggiunto: adesso però il cucciolo è pronto per una nuova, meravigliosa avventura perché cerca finalmente una famiglia umana e una casa che possano essere sue per sempre.

C.B.