Home News Gatto salvato dopo ore: era incastrato nel tubo della piscina

Gatto salvato dopo ore: era incastrato nel tubo della piscina

CONDIVIDI

Un gatto se l’è vista veramente brutta a Piombino, in provincia di Livorno: il povero animale era rimasto intrappolato da diversi giorni all’interno di un tubo di una piscina e quando finalmente qualcuno se n’è accorto, dopo aver sentito i suoi miagolii disperati, ha allertato chi di dovere per intervenire subito e salvare il malcapitato felino. Sono stati i Vigili del Fuoco della cittadina toscana dopo diverse ore di intervento a mettere finalmente in sicurezza il gatto. Intervento che si è svolto all’interno di un residence situato a Campo ai Fagiuoli.

Il micio era finito nella tubazione di scarico di una delle piscine che sono inglobate nella struttura. L’episodio in se non dovrebbe essere particolarmente preoccupante per un animale dotato dell’agilità e della prontezza di riflessi come per l’appunto è un gatto, ma in questo caso l’animale è finito proprio dove la tubazione virava a gomito, rimanendo bloccato all’interno. Per arrivare allo sfortunatissimo esserino i soccorritori hanno dovuto tentare più e più volte degli scavi, dovendo procedere anche alla rimozione di una piastra in calcestruzzo.

Ma dopo 5 ore di duro lavoro finalmente l’epilogo della vicenda è stato positivo, tutto è finito nel migliore dei modi ed il gatto è stato raggiunto dalla squadra dei vigili del fuoco per essere poi subito affidato alle cure di un veterinario. Le sue condizioni non destano preoccupazione. E ben 500 gatti sono stati salvati a loro volta pochi giorni fa in Cina, dove un uomo li teneva prigionieri in condizioni orribili per destinarli ai ristoranti di diverse località dell’immenso paese asiatico. Lì la carne di gatto è considerata una primizia, ma per fortuna un blitz della polizia ha messo la parola fine a questo incredibile orrore.