Home News Gatto Selvatico europeo, avvistato per la prima volta un esemplare in Trentino...

Gatto Selvatico europeo, avvistato per la prima volta un esemplare in Trentino – FOTO

CONDIVIDI

Un rinvenimento che ha del clamoroso si è verificato in Trentino lo scorso 5 dicembre. Ed è stato confermato pochi giorni fa attraverso l’analisi dei reperti raccolti. È stato infatti individuato un rarissimo esemplare di gatto selvatico europeo, grazie alle immagini ottenute da una fototrappola originariamente installata per seguire gli spostamenti di un orso bruno. L’esemplare di felino ha fatto la sua apparizione nella parte orientale del Monte Bondone, alle pendici dello stesso. Il gatto selvatico europeo è una specie protetta che delle normative sia nazionali che da parte della UE pongono sotto uno stretto vincolo di tutela e di protezione. Il ‘Felis Silvestris’ possiede dei tratti fisici distintivi, a cominciare dal colore e dalla conformazione del suo pelo.

Gatto Selvatico Europeo, i suoi tratti sono inconfondibili

gatto selvatico europeo
Avvistato un rarissimo esemplare di Gatto Selvatico europeo

E poi fa capolino anche la sua particolare coda particolarmente bombata e spessa, che presenta una disposizione concentrica ad anelli di colore scuro, il più delle volte nero. E poi una precisa disposizione di strisce lungo le parti del corpo ed una netta colorazione, spesso sui toni ocra, beige e fieno. Il gatto selvatico europeo immortalato nella fotocamera è un maschio di giovane età. Ed è il primo caso di avvistamento in Trentino, dal momento che non esiste documentazione di altri precedenti in merito. Così come non si ha notizia di gatti selvatici addomesticati. Questo animale ha delle abitudini che lo portano ad agire prevalentemente nelle ore notturne.

Gatto Selvatico Europeo, da un pò di tempo è ricomparso nel Triveneto

È molto schivo e questo contribuisce a renderne molto rari gli avvistamenti ed anche gli incroci con esemplari di gatto appartenenti a specie più comuni. Tra le due varianti di felini esistono anche delle barriere comportamentali che ne limitano al massimo gli incroci. La popolazione di gatti selvatici europei in Italia pare si attesti attorno ai 1300 esponenti. E sono dislocati in prevalenza sugli Appennini, in Sicilia e nelle zone montuose dell’Italia settentrionale. In quest’ultima regione dagli anni ’50 era stata indicata come ufficiale la sua estinzione, ma per fortuna da qualche tempo, soprattutto nel Triveneto, si sta assistendo ad una ricomparsa.

A.P.