Home News Germania: multe salate per chi uccide api, vespe e altri insetti

Germania: multe salate per chi uccide api, vespe e altri insetti

CONDIVIDI
multe
(Pixabay)

Germania: la legge federale prevede multe salate per chi uccide api, vespe e altri insetti, l’avvocato spiega il funzionamento.

Dato che le temperature aumentano in tutta Europa, anche il numero di insetti, in particolare le vespe, è un fastidio comune per le persone che cercano di godersi una bevanda fresca o uno spuntino all’aperto durante i mesi estivi. Questo può dar vita anche a inconvenienti spiacevoli: i rischi di puntura da insetti sono noti e bisogna prestare molta attenzione. Ma mentre l’istinto può essere quello di uccidere l’insetto fastidioso, molti potrebbero non sapere che in Germania questo potrebbe causare una multa salata.

Potrebbe anche interessarti –> Le api vaccinano la prole attraverso il cibo. Dopo 15 anni di mistero ecco lo studio!

Cosa prevede la legge tedesca sull’uccisione di api e vespe

Infatti, la legge federale sulla conservazione della natura mette dei divieti netti e proibisce il disturbo intenzionale delle vespe – ma anche di altri animali selvatici – o la loro cattura, ferita o morte senza una causa ragionevole. Altri animali selvatici inclusi nella lista sono coleotteri, scoiattoli, talpe, farfalle, lumache e lupi. Le multe variano tra diversi animali e tra diversi stati. Le persone che uccidono una vespa potrebbero tecnicamente essere costrette a pagare tra € 5.000 e € 50.000. Nei casi più gravi le multe arrivano a 65mila euro. Ma è possibile uccidere una vespa in maniera legale? L’avvocato di animali Andreas Ackenheil ha detto che la minaccia posta dalle vespe è ampiamente fraintesa.

Di circa 10.000 specie, infatti, solo due sono effettivamente pericolose per l’uomo, ma è raro e improbabile trovarsele in aree popolate. I rischi in sostanza sono davvero limitati ma ci sono. Ackenheil ha dichiarato a Euronews che la legge consente eccezioni, con persone allergiche alle vespe che hanno il diritto di uccidere l’insetto. Serve infatti a salvaguardare la propria salute. Insomma, la multa esiste ed è necessario un permesso dalle autorità per rimuovere un nido di vespe. Inoltre le persone dovrebbero essere certe che i servizi specialistici abbiano l’approvazione necessaria.

Esistono casi di multe per l’uccisione di insetti?

Mentre la legge esiste sulla carta, le infrazioni sono raramente segnalate alle autorità, e Ackenheil ha dichiarato a Euronews che una multa per aver ucciso una singola vespa “non accade realmente”. L’avvocato ha osservato che solo i casi estremi arrivano in tribunale, dove le pene possono arrivare fino a centinaia di migliaia di euro. Ackenheil ha detto che le ammende, che sono state messe in atto per anni, erano intese come misura di dissuasione.

Uccidere gli insetti ha conseguenze di vasta portata per la natura, ha detto, spiegando che le vespe contribuiscono a mantenere l’equilibrio ecologico uccidendo zanzare, moscerini della frutta e altri parassiti e svolgono un ruolo importante nell’impollinare i fiori. Ackenheil ha sottolineato che esistono modi più amichevoli di trattare le vespe fastidiose, ad esempio mettendo un piatto di dolci su un tavolo vicino per distrarli. L’avvocato per i diritti degli animali ha affermato che l’educazione ha un ruolo importante da svolgere nella protezione dell’ecosistema.