Home News Getta il cane malato per strada: testimoni filmano tutto

Getta il cane malato per strada: testimoni filmano tutto

CONDIVIDI
abbandono animali
Donna tenta di gettare cane malato per strada

Stava gettando per strada il suo cane malato. Accusata di crudeltà sugli animali

Chi maltratta o abbandona un animale non solo deve rispondere delle proprie azioni davanti al tribunale. Il maltrattamento di animali è un reato e spesso chi compie azioni di crudeltà sugli animali è anche un individuo potenzialmente pericoloso per la società.

Purtroppo, questi criminali difficilmente vengono individuati. In alcuni paesi, la legge punisce severamente questo tipo di maltrattamenti. Come negli Stati Uniti dove una donna è stata arrestata dopo aver tentato di gettare il proprio cane malato, per strada.

Il caso risale al mese di maggio quando Donna Elaine Hubbard, di 39 anni è stata ripresa mentre stava gettando il suo cane, un pitbull, gravemente malato per strada.

La scena è stata fortunatamente ripresa da due automobilisti che hanno fermato la donna e filmato quanto stava accadendo lungo una strada a Baytown, nel Texas. Mentre un’uomo è intervenuto prontamente per bloccare la donna, la moglie ha filmato tutto quanto per documentare l’orribile caso.

Cane abbandonato

Il video è stato successivamente pubblicato sulla pagina Facebook “We Nosy in Baytown” ed è diventato virale. Grazie al filmato, i volontari dell’associazione Chip N Snip sono riusciti ad identificare il cane. Infatti, secondo quanto ricostruito, dopo che la donna era stata presa in flagrante dai due testimoni, aveva fatto finta di rimettere il cane sul suo mezzo. Lo stesso giorno, Elaine era riuscita nella sua impresa, gettando il cane lungo un’altra strada.

L’esemplare chiamato Republic è stato recuperato dalla Chip N Snip. Il povero cane presentava un’infezione provocata dalla denutrizione. Salvato per miracolo e dopo diverse settimane di ricovero in una clinica, il giovane pitbull è stato poi adottato.

A distanza di un mese, l’ex padrona è comparsa davanti al tribunale ed è stata arrestata per due capi di accusa tra i quali crudeltà sugli animali,  abbandono e il mancato rispetto delle cure.

Il filmato è stato fondamentale per la condanna. Infatti, grazie al video, le autorità sono riuscite a individuare la donna.

Gli inquirenti hanno evidenziato come sia cambiata la sensibilità delle persone nei riguardi degli animali. Azioni di questo genere non sono più ammesse dalla società. La condanna è un chiaro segnale.

C.D.