Home News Gettato nella spazzatura con le orecchie tagliate: il macabro ritrovamento

Gettato nella spazzatura con le orecchie tagliate: il macabro ritrovamento

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@facebook/Corsicana Veterinary Clinic

Un cucciolo di pochi mesi, gettato nella spazzatura come merce avariata. Ad assistere alla scena, un testimone incredulo. Secondo quanto denuncia in un post su Facebook, la clinica Corsicana Veterinary, in Texas e che ha ora in cura il cucciolo, un automobilista si è accorto di un giovane ragazzo che stava reggendo tra le braccia un cucciolo. Il giovane si è poi avvicinato ai cassonetti della spazzatura dove ha gettato il cucciolo per poi allontanarsi senza farsi scrupoli.

Il conducente ha immediatamente fermato il mezzo per andare a controllare se la scena alla quale aveva assistito era vera. Purtroppo, il testimone ha dovuto constatare con amarezza, la presenza del cucciolo, in mezzo ai rifiuti. L’automobilista ha subito provveduto a tirare fuori il cane dovendo scoprire che al povero animale erano state anche tagliate le orecchie che si erano infettate e avevano le larve. Il cane è stato portato presso una clinica veterinaria e il caso è stato denunciato alla polizia locale che dopo essersi recata presso la clinica per constatare i fatti ha sostenuto che non c’era nulla da fare: “La nostra rabbia si è trasformata in uno shock”, scrive lo staff della clinica, esprimendo rammarico per la risposta dell’agente. Tuttavia, un altro ufficiale ha deciso di accogliere la denuncia, considerando la gravità di quanto era accaduto.

Il cucciolo chiamato Collins  ora al sicuro e dopo le cure sarò dato in adozione.

“Sappiamo che è difficile individuare il responsabile ma intendiamo diffondere questa notizia perché non accettiamo questo tipo di comportamento. Anche se non sarà mai condannato è importante che queste persone sappiano che la comunità ripudia queste azioni. Crimini di questo genere sono commessi da individui che possono compiere i peggiori crimini”, commenta lo staff veterinario, invitando chiunque fosse al corrente d’informazioni utili, a mettersi in contatto con le autorità preposte.

Il taglio delle orecchie, una violenza gratuita che viene ancora applicata

Il taglio delle orecchie è vietato in Italia dal 2007 e nei paesi che hanno ratificato la European Convention for the Protection of Pet Animals. Negli Stati Uniti, l’ordine dei veterinari è contrario al taglio delle orecchie per fini estetici e vorrebbe anche eliminarlo per quanto riguarda lo standard della razza. Il taglio dovrebbe essere consentito solo in caso di patologie che lo richiedono per il benessere dell’animale. Spesso, viene effettuato sui cani destinati ai combattimenti in quanto le orecchie essendo delle estremità sono penalizzanti per i cani. Nel caso di Collins, tutto porterebbe a pensare che il cane fosse destinato ai combattimenti, a partire dalla razza molossoide. Probabilmente, il taglio non è stato effettuato da un veterinario oppure il proprietario non aveva provveduto a trattare le ferite. In ogni caso, ha preferito sbarazzarsi di un problema anziché pensare a curare il povero cucciolo, finito nelle mani sbagliate.

Adesso, per Collins inizierà una nuova vita e presto svanirà quella tristezza che vela il suo sguardo da cucciolo.

C.D.

KXXV-TV News Channel 25 – Central Texas News and Weather for Waco, Temple, Killeen |