Home News Giappone, ecco l’hotel che assieme alla camera vi offre anche dei gatti...

Giappone, ecco l’hotel che assieme alla camera vi offre anche dei gatti – FOTO

CONDIVIDI
gatti
L’hotel che assieme alla camera vi dà anche i gatti, sorge in Giappone

In Giappone c’è un hotel che mette a disposizione un servizio tanto insolito quanto gradito: assieme alle camere, i clienti possono avere anche dei gatti.

I gatti sono animali molto amati in Giappone. Il Paese del Sol Levante deve fare i conti con una cronica mancanza di spazio, dal momento che sorge su di un arcipelago di modeste dimensioni che consta della bellezza di 6852 isole. Di contro c’è una elevata densità di popolazione, che per forza di cose costringe a dover miniaturizzare ed ottimizzare gli ambienti presenti, soprattutto quelli dei nuclei abitativi. E sarà proprio per la questione spazio che i gatti piacciono particolarmente ai giapponesi. Si tratta di animali il più delle volte placidi, che sanno adattarsi al contesto in cui vengono inseriti.

Pensate che c’è un albergo che sorge nel villaggio di Hakone e che, oltre alle camere, mette a disposizione di turisti e clienti anche un bel micio da coccolare. Il target di riferimento è costituito da persone che, per un motivo o per un altro, non possono ospitare dei felini in casa proprio. Ecco così che è stato creato un vero e proprio nuovo business. Chi lo desidera, può pagare per poter provare l’emozione di trovarsi in una casa dove poter prendersi cura di un bel gatto. In tutto ci sono 16 stanze con altrettanti mici.

Gatti, animali amati ovunque: che storia dall’Umbria

I clienti scelgono il gatto con cui poter passare del tempo e se lo portano poi in camera. Sono anche state prese tutte le necessarie precauzioni del caso. Ci si accerta ad esempio che agli animaletti non vanga fatto del male, e che gli stessi non scappino via. Per impedire qualsiasi spiacevole fuga, ogni camera è stata dotata di una doppia porta. Per il resto i clienti possono accudire i gatti come meglio desiderano, anche dando loro del cibo.

Questi animali sono anche i protagonisti di una bella storia che è capitata qualche settimana fa dalle nostre parti. In una località umbra situata in provincia di Terni, Stroncone, una ordinanza del sindaco aveva stabilito che nessuno avrebbe più potuto dare del cibo ai gatti di strada. La cosa però non è andata giù a Victoria, una ragazzina di 12 anni. Che si è battuta per dare voce ai poveri animali.