Home News Martedì 4 agosto 2020, Giornata Mondiale del Gufo: gli eventi

Martedì 4 agosto 2020, Giornata Mondiale del Gufo: gli eventi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:44
CONDIVIDI

Ricade proprio oggi, martedì 4 agosto 2020, la Giornata Mondiale del Gufo: il volatile simbolo della notte e degli “occhi sparati addosso”.

giornate mondiale del gufo
Un gufo “in vedetta” (Pixabay)

Attesa nei giorni scorsi arriva proprio oggi: martedì 4 agosto 2020. Parliamo della Giornata Mondiale del Gufo, il volatile della notte e degli “occhi sparati addosso”, un vero guardiano delle ore buie. Tanti lo definiscono l’uccello dal volto buffo. Altri un vero e proprio sguardo da predatore. Insomma, nel definire il volto e l’espressione di un animale, ci sono sempre diverse frazioni, che divulgano il proprio pensiero sempre in ottica simpatica e mai troppo aggressiva.

Prima di annunciare gli eventi che proclamano questa Giornata Mondiale, ricordiamo che l’animale in questione è caratterizzato da tipici ciuffi sulle orecchie. Delle semplici piume che, al contrario di quanto si può pensare, non incidono (anche se vicine) nel funzionamento dell’apparato uditivo, un aspetto molto delicato e fine nel gufo stesso. È un animale notturno e, a differenza di un pensiero comune, non se ne sta tutta la notte sugli alberi a “fare da vedetta”: caccia e anche tanto. Animali come: topi, talpe, scoiattoli, pipistrelli, ratti, altri uccelli e insetti. Altro che bontà: dal gufo bisogna stare alla larga anche se rimane, nell’aspetto, un “gran simpaticone”.

Ti potrebbe interessare anche: Il gufo e l’anatroccolo: un legame indissolubile e amichevole

Giornata Mondiale del Gufo 2020: gli eventi organizzati

giornate mondiale del gufo
Giornata Mondiale del Gufo (Pixabay)

L’organizzazione che ha preso più a cuore la giornata “storica” odierna è il “Gruppo Italiano Civette” di Parma, un’associazione che, da molto tempo, si occupa di tutela e salvaguardia dei rapaci notturni in Italia. Una serie di iniziative lodevoli, portante avanti e presentate al pubblico, per parlare principalmente di Strigiformi, una “famiglia” di uccelli da preda che vivono nel cuore della notte e sono diffusi in tutte le regioni temperate.

In Italia, invece, vivono dieci specie di rapaci notturni, 14 in Europa e 268 nel mondo. Un alto tasso di occupazione nel nostro Paese. Sul canale youtube dedicato ai rapaci, “GufoTube”, è partita, da lunedì 2 agosto, una rassegna di eventi che tende a valorizzare la specie in questione, parlando di tutto ciò che può essere utile per conoscere il gufo. Oggi, nel giorno principe, verranno pubblicate delle importanti interviste agli esperti mondiali come: Inigo Zuberogoitia, Motti Charter e David Johnson. A seguire, sempre in data odierna, sarà disponibile gratuitamente un nuovo libro da scaricare in download, edito da Gruppo Italiano Civette e Noctua Book dal titolo I nomi dialettali dei rapaci notturni in Italia” di Marco Mastrorilli e Alice Cipriani.

Ricordiamo infine, ma non di minor importanza, che anche questa specie, come altri animali del globo, può riscontrare non pochi problemi per la lotta alla sopravvivenza nel Pianeta, provocati da deforestazioni e incendi. Non solo: dalle conseguenze dei cambiamenti climatici, dal traffico illegale e dal bracconaggio. Per finire con lo sciagurato uso di pesticidi e veleni per i topi.

Davide Garritano