Home News Governatore del Maine determinato a dare la “grazia” ad un cane condannato...

Governatore del Maine determinato a dare la “grazia” ad un cane condannato all’eutanasia

CONDIVIDI

Il governatore dello Stato del Maine è intervenuto per un caso piuttosto triste, quello di un bellissimo Husky di nome Dakota che, nel giugno del 2016, con una sentenza del tribunale di Kennebec County District era stato condannato all’eutanasia dopo aver aggredito per ben due volte i cani del vicino.

Secondo quanto viene ricostruito, in una prima occasione, Dakota era scappato dalla recinzione del suo giardino, a Waterville, scagliandosi contro il cane del vicino, morto per le gravi ferite riportate. In questo caso, il giudice aveva ordinato al proprietario di confinare il cane all’interno del giardino e di non farlo più scappare. Purtroppo, a distanza di qualche mese, Dakota si è nuovamente infilato nel giardino del vicino, aggredendo un altro cane. Essendo stato recidivo questa volta, nel mese di marzo 2016, il Giudice ordinò il sequestro di Dakota, stabilendo che doveva essere soppresso. Dakota venne portato presso un canile dove non ha mai dato segnali di aggressività nei riguardi del personale, né tanto meno verso gli altri cani per questo venne poi dato in adozione ad una famiglia.

A distanza di un anno,  nel mese di febbraio è arrivata una sentenza con la quale era stato stabilito che vi erano tutti i requisiti per poter dare Dakota in adozione. Tuttavia, dopo qualche settimana è stata emessa la sentenza in appello, confermando l’ordine di sottoporre Dakota all’eutanasia.

La nuova famiglia di Dakota non era al corrente delle vicissitudini giudiziarie del cane, rimanendo esterrefatta per la decisione della Corte. In tal senso, i nuovi proprietari di Dakota hanno cercato di opporsi alla sentenza, sostenuti dalla Humane Society che si è rivolta al Governatore del Maine, Paul LePage. 

Proprio in questi giorni, Le Page si è espresso sul destino di Dakota e in un comunicato ufficiale, ha spiegato di aver riesaminato tutti i fatti legati a questa vicenda, ritenendo che abbia il diritto di godere dei benefici di una grazia.

Secondo le indiscrezioni, è previsto un secondo incontro con i nuovi proprietari del cane, la Humane Society e il governatore per stabilire in modo definitivo il destino del povero husky.

Il giudice Maeghan Maloney, si è detta inorridata dal fatto che Dakota sia stato dato in adozione dalla Humane Society che lo stava seguendo in un rifugio, chiedendosi se il governatore abbia idea del dolore e del trauma che il cane ha provocato alle sue vittime. “In quel caso, immagino che potrebbe cambiare idea”, ha concluso a Maloney.

Fortunatamente, sembra che LaPage sia determinato a salvare quel cane.