Home News “Resterai per sempre nel cuore” il saluto a Greta, il cane eroe...

“Resterai per sempre nel cuore” il saluto a Greta, il cane eroe di Amatrice

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:13
CONDIVIDI

Greta il cane eroe, questa mattina si è spenta per sempre. Il ricordo straziante di chi l’ha conosciuta e amata echeggia sul web

Greta il cane eroe (Foto dominio pubblico)
Greta il cane eroe (Foto dominio pubblico)

E’ sempre difficile dire addio a chi teniamo di più, anche quando si tratta dei nostri amici a quattro zampe. Greta era un cane che si distingueva dagli altri perché era un cane eroe, uno di quelli che antepone la vita degli altri alla propria, uno di quelli che non si dimenticano facilmente, nonostante gli anni e il trascorrere del tempo. Greta era il cane che, tre anni fa, scavò tra le macerie del terremoto di Amatrice e questa mattina è volata via.

Greta il cane eroe e la sua missione su questa Terra

Greta e Katia (Foto di dominio pubblico)
Greta e Katia (Foto di dominio pubblico)

Era il cane da soccorso del nucleo cinofiloArgo” di Fiorano al Serio, in provincia di Bergamo che riuscì a conseguire il titolo di migliore campionessa dei cani da soccorso degli alpini.

Il suo è stato un impegno esemplare per gli altri cani, poiché cercò le persone disperse nella valli Seriana e Brembana anche nelle situazioni più drammatiche. Per rendersi conto della sua tenacia e della sua forza di volontà, basta osservare l’immagine del suo “portamento” così fiero, così serio e onesto. Greta ha gli occhi che parlano, che narrano della sua forza, della sua energia impiegata al massimo livello durante le operazioni di soccorso.

Le sue qualità rimarranno impresse nello sguardo di chi l’ha conosciuta che la descrive con parole piene di affetto e un profondo dispiacere per averla persa.

Greta il cane eroe, il ricordo di chi l’ha amata

Greta durante le operazioni di soccorso (Foto di dominio pubblico)
Greta durante le operazioni di soccorso (Foto di dominio pubblico)

Sei stata un encomiabile cane del nucleo cinofilo da soccorso, che ha fatto nascere un nuovo cammino formativo il quale ha rappresentato una svolta per il nostro nucleo. Insieme al tuo conduttore Katia, eravate quella che si può definire “una bestia” sei zampe, un naso, un cervello ed un cuore a disposizione di chi ne ha bisogno” ha dichiarato commosso Giovanni Martinelli coordinatore nazionale delle unità cinofile da soccorso degli Alpini che ha dedicato attraverso i social, questo splendido elogio a Greta.

Poi, ha rivolto un pensiero ai suoi pregi migliori ossia il coraggio e la forza: “Non voglio ricordarti negli ultimi mesi di difficoltà, quando lottavi con grande volontà per uscire dalla crisi ma voglio ricordare il tuo cuore generoso che ha aspettato che Katia uscisse per smettere di battere, risparmiandogli di vedere questo ultimo dolore. Unisciti al grande branco e corri libera. Salutaci tutti i nostri pelosi NEVE, GLORIA, ALICE, NIF, OTTO, BECY e la tua mamma/nonna CANDY che sicuramente ti avrà accolto scodinzolando. Come tutti i cani resterai per sempre nel cuore del tuo conduttore e un pezzetto anche nel mio.”  

Parole che non lasciano spazio all’interpretazione, e che rimangono incise nel pensiero che rivolgiamo a questo grande cane.

Ciao Greta.

Leggi anche:

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI