Home News Greta Thunberg: il Museo di Storia Naturale di Londra dà il suo...

Greta Thunberg: il Museo di Storia Naturale di Londra dà il suo nome a un insetto FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:28
CONDIVIDI

Greta Thunberg è diventata probabilmente l’attivista per i cambiamenti climatici più conosciuta al mondo. Ora Greta è anche un insetto.

greta thumberg insetto
La folla applaude l’attivista teenager svedese Greta Thunberg mentre parla al sciopero del clima di venerdì per il futuro di Denver l’11 ottobre 2019 a Civic Center Park a Denver in Colorado. Migliaia di manifestanti hanno partecipato all’evento scatenato dal movimento FridaysForFuture della Thunberg  Foto di Marc Piscotty per Getty Images

Greta Thunberg ha recentemente fatto notizia per il suo discorso al vertice delle Nazioni Unite per l’azione per il clima, in cui ha condannato pesantemente i leader mondiali.

Un insetto appena scoperto si chiamerà Nelloptodes gretae, in onore dell’attivista svedese di 16 anni, secondo il Museo di Storia Naturale di Londra. Ecco un post in cui potete vedere la Nelloptodes gretae (continua dopo il post).

Greta Thunberg: il Museo di Storia Naturale di Londra le dedica un insetto

Un volantino pubblicato da Pemberley Books il 25 ottobre 2019 e pubblicato  su Entomologists Monthly Magazine mostra per la prima volta lo scarabeo Nelloptodes gretae.

“Sono davvero un grande fan di Greta”, ha dichiarato Michael Darby, che lavora al museo e ha dato questo nome all’insetto. “È una grande sostenitrice del salvataggio del pianeta ed è fantastica nel come lo fa, quindi ho pensato che fosse una buona opportunità per riconoscerlo.”

Nelloptodes gretae è descritto come uno scarabeo giallo e oro, senza occhi o ali, che misura solo 0,79 millimetri. Le piccole dimensioni dello scarabeo sono uno dei motivi per cui era stato così sconosciuto fin ora. “Sono persino più piccoli di alcuni organismi unicellulari”, secondo il museo.

L’insetto è stato raccolto per la prima volta in Kenya tra il 1964 e il 1965 dall’entomologo William Brock. Egli prese dei campioni di terreno da tutta l’Africa orientale e li diede al museo, dove erano stati conservati fino ad ora.

Darby ha esaminato recentemente i campioni e si è accorto che la Nelloptodes gretae e altre otto nuove specie di scarabei non erano state classificati.

Potrebbero interessarti anche:

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI