Home News Lo la legato al cassonetto dei rifiuti, pugnalato e lasciato morire

Lo la legato al cassonetto dei rifiuti, pugnalato e lasciato morire

CONDIVIDI

Era disinvolto, cammina come se niente fosse sul marciapiede con il suo cane al guinzaglio. Un esemplare incrociato con un pit bull di circa tre anni. L’uomo è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza di un supermercato, mentre ha compiuto un gesto orribile. Si è avvicinato ad un cassonetto della spazzatura dove ha legato il cane che ha poi preso a pugnalate, abbandonandolo in quel punto, in un bagno di sangue.

Il fatto è accaduto nella tarda serata del 26 febbraio. Il povero animale ormai privo di vita è stato trovato al mattino da un residente del quartiere ad Irving in Texas. Il crimine è stato denunciato alla polizia che ha avviato un’indagine sul fatto, controllando i nastri delle telecamere, scoprendo quanto accaduto.

Un uomo di una cinquantina di anni, magro, di media altezza al quale stanno dando ora la caccia:  “Quello che sorprende è che l’uomo sembra calme e molto contenuto, come se avesse ben pianificato tutto quanto, uccidendo il cane in modo calcolato”, ha commentato l’ispettore del Dipartimento della Polizia di Irving, James McClellan.

Al momento non è dato sapere se quella persona sia il padrone oppure no. Su di lui pende un mandato di arresto per crudeltà verso gli animali, mentre l’organizzazione di protezione animali, la DFW Humane Society offre una ricompensa di 5mila dollari a chi fornisce informazioni utili per risalire all’autore del gesto.