Home News Hawaii, cane ucciso in aeroporto senza alcun motivo

Hawaii, cane ucciso in aeroporto senza alcun motivo

CONDIVIDI
Fonte – staradvertiser

Leisha Ramos non vedeva l’ora di tornare a vivere sull’isola di Oahu, nell’arcipelago delle Hawaii, dopo che da tempo si era trasferita sulla Big Island, la più grande delle sette isole del complesso. Purtroppo però una serie di sfortunati eventi ha fatto si che il suo cane Kai’ele venisse mortalmente ucciso da una guardia di sicurezza all’Aeroporto Internazionale di Honolulu martedì notte. La donna si è detta sotto shock per quanto accaduto, anche perché il suo cane non aveva mai mostrato segnali di aggressività.

Si trattava di un pit bull di 2 anni. Le autorità locali hanno confermato la dinamica dell’incidente affermando anche che una indagine è in corso. Secondo una prima ricostruzione, Kai’ele era stato lasciato legato ad un albero mentre Leisha ed il suo fidanzato aspettavano di ritirare il loro bagaglio. La catena che teneva il cane legato si sarebbe improvvisamente rotta, ma l’animale non aveva manifestato alcun comportamento particolare: non avrebbe infatti ringhiato od abbaiato.

La sua padrona allora ha provato a prenderlo per il collare, nonostante nell’altro braccio tenesse la figlioletta di 5 mesi. E’ stato allora che una guardia di sicurezza ha colpito mortalmente Kai’ele alla testa. Il corpo del quattrozampe è stato sequestrato e resterà a disposizione delle autorità locali fino alla chiusura delle indagini. La famiglia di Leisha Ramos intanto ha annunciato di voler adire le vie legali.

E non mancano altrove nel mondo altre notizie sconcertanti che hanno come sfortunati protagonisti dei cani, purtroppo.