Home News Gli angeli con la coda che donano protezione e fiducia: i cani

Gli angeli con la coda che donano protezione e fiducia: i cani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:54
CONDIVIDI

I cani con le ali, una missione importante per la salute interiore di tutti noi. Felicità e benessere psicologico a servizio del proprio padrone

Cucciolo di labrador (Foto Pixabay)
Cucciolo di labrador (Foto Pixabay)

 

Probabilmente non tutti ne sono a conoscenza ma avere un cane nella propria vita significa avere un angelo custode, in tutti i sensi. Gli animali domestici hanno un potere enorme nelle nostre vite soprattutto dal punto di vista morale. La scelta di prendere un pelosetto non deve essere fatta a cuor leggero perché è una responsabilità che si coniuga con l’immenso amore che i quattro zampe sanno donarci. Fedeltà, sostegno e felicità sono gli ingredienti posti alla base del loro legame il quale deve essere creato con cura e attenzione.

I cani con le ali, la funzione spirituale nella nostra vita 

Cane e bambino (Foto Pixabay)
Cane e bambino (Foto Pixabay)

Non è un caso infatti, che cani e gatti siano considerati i migliori amici dell’uomo. Essi sono in grado di infonderci una buona scorta di energia e positività proprio quando ne abbiamo maggiore bisogno. Per tale motivo, essi hanno una funzione ben precisa nella nostra vita. La loro è una missione spirituale in quanto hanno il dovere di proteggerci non solo quando siamo svegli ma anche quando stiamo dormendo e dunque, siamo immersi nel mondo dei sogni.

La conferma proviene non solo dagli scienziati che studiano gli effetti dei pelosetti sugli uomini ma anche dalle storie religiose. Il loro ruolo spirituale è quello di assorbire le energie negative che possono derivare da conoscenti intorno a noi. Essi solitamente, comunicano il pericolo, abbaiando e utilizzano tale metodo per avvisare di una strana presenza, ossia una persona poco affettuosa e benevola. Ciò infatti, è dovuto alla loro incredibile empatia, uno stato d’animo che detengono nei confronti dei loro simili. Inoltre, la loro capacità di sprigionare entusiasmo, si nota anche nell’abilità di rinnovare le proprie energie mediante l’acqua e le piante che sorprendentemente li purificano dalle energie negative, dalle quali per l’appunto, ci proteggono.

La positività che emanano si evidenzia in ogni azione, dalla più semplice alla più sorprendente. Per tali ragioni, si configurano come degli ottimi terapeuti in quanto utilizzano il loro amore per dare al loro padrone supporto emotivo e psicologico. Ciò li rende degli ottimi angeli custodi i quali instaurano con noi, un legame autentico e sincero. Un esempio della loro presenza metafisica nella nostra vita, proviene dalla storia di Don Bosco. Tutto ha inizio quando il prete nel  1854 rischia la vita per la prima volta. Alcuni malviventi, durante il suo tragitto verso la Piccola Casa Della Divina Provvidenza, gli sono piombati addosso coprendogli il capo con un sacco. L’uomo ha tentato di liberarsi ma tutto sembrava inutile, fino all’arrivo di un cane. Grazie al suo ringhio è riuscito a mettere in fuga in pochi istanti i malfattori. Dopodiché accompagna il prete verso la sua destinazione, per poi scomparire rapidamente.

Da quel momento, “Grigio” così chiamato dal prete, riuscì a proteggerlo dai successivi attacchi da parte di persone che volevano ostacolare la sua missione. Il suo compito era quello di apparire e poi scomparire misteriosamente.

Potrebbe interessarti anche: 

Benedicta Felice