Home News In fila davanti il negozio: il cagnolino rispetta le distanze sociali

In fila davanti il negozio: il cagnolino rispetta le distanze sociali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:26
CONDIVIDI

Il cagnolino in fila, ripreso mentre attende pazientemente il suo turno fuori il negozio di alimentari in un villaggio peruviano

L'attesa del cagnolino (Foto Pixabay)
L’attesa del cagnolino (Foto Pixabay)

 

E’ così educato e gentile verso gli altri, da rispettare in fila il suo turno. Il suo è un comportamento da prendere come esempio di civiltà, considerando il complicato periodo che stiamo attraversando. Stiamo parlando di un cagnolino che rispetta le distanze sociali a causa del Coronavirus all’esterno di un negozio.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus: la decisione estrema di una donna per poter nutrire i suoi cani

Il cagnolino in fila, un esempio di civiltà ed ubbidienza sociale 

Il cagnolino e lo sguardo di attesa (foto Pixabay)
Il cagnolino e lo sguardo di attesa (foto Pixabay)

Il gesto ubbidiente del cane è stato ripreso in un’immagine che ha fatto il giro dei social. Il dolce episodio è avvenuto a Machupicchu Pueblo un villaggio peruviano che ha rappresentato la cornice dell’evento. Il negozio dove è stata effettuata la fila si chiama “La Bodeguita Municipal” che è stato realizzato dal comune per offrire beni di prima necessità a chi ne ha maggiormente bisogno. All’esterno dell’attività, per consentire il distanziamento sociale sono stati disegnati per terra dei cerchi lontani gli uni dagli altri che segnano il posto corretto di ogni persona.

L’azione del pelosetto si configura come un grande esempio di civiltà ed ubbidienza nei confronti dell’essere umano. Nonostante il periodo del lockdown sia giunto al termine, è bene prestare ancora più attenzione al rispetto delle norme essenziali poiché il pericolo è sempre in agguato. Solo attraverso la collaborazione di ognuno di noi potremo sconfiggere questa piaga che ha messo a tappeto tutto il mondo. Anche i nostri amici animali stanno dimostrando di avere una corretta educazione e di capire ciò che sta succedendo.

potrebbe interessarti anche: Lockdown da coronavirus: gli animali come Indiana Jones

Empatia e tanto affetto 

il barboncino (foto Pixabay)
Il barboncino (foto Pixabay)

Infatti, molte persone appena è sorto il problema del Coronavirus si sono chiesti spontaneamente se i loro animali domestici capissero la difficile situazione che stavano e continuavano ad affrontare. Il cane assorbe ogni singola emozione provata dagli esseri umani, quindi avverte tutti gli stati d’animo negativi che proviamo.

I nostri amici quattro zampe si accorgono di quando siamo tristi, stressati o nervosi, vivendo con partecipazione gli effetti dei nostri sentimenti. Pertanto, anche se non conoscono a pieno la causa, comprendono quello che stiamo attraversando.

Averli con noi è un privilegio e di questo dovremmo sempre essere grati.

Benedicta Felice