Home News Il cane che incontra gli anziani a distanza: “E’ un’esperienza emozionante”

Il cane che incontra gli anziani a distanza: “E’ un’esperienza emozionante”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:06
CONDIVIDI

Il cane che fa visita agli anziani della casa di riposo, in Texas. Un modo originale per salutarli e stargli accanto in questi giorni difficili

Il cane gigante osserva il tramonto (Foto Pixabay)
Il cane gigante osserva il tramonto (Foto Pixabay)

 

In Texas, esiste un cane da pet therapy che anche in questi giorni di piena emergenza sanitaria, non smette di mantenere fede al suo bellissimo lavoro. Si chiama Tonka e svolge tale mestiere dallo scorso anno, facendo visite regolari ai residenti della casa di riposo Cedar Pointe Health and Wellness Suites. Da quando però la pandemia ha cominciato a circolare, le visite del quattro zampe sono state interrotte a causa dell’isolamento al quale gli anziani hanno dovuto sottostare. Ma Tonka non ha voluto lasciarli soli e insieme a Sarah Peters la sua proprietaria, hanno escogitato un modo molto affettuoso per incontrare ognuno di loro. Entrambi, attendono che le persone possano salutarli attraverso la finestra, dal giardino della struttura. Geniale, vero?

Il cane che fa visita agli anziani, una dolce alternativa alla quarantena 

Alano espressivo (Foto Pixabay)
Alano espressivo (Foto Pixabay)

Signori, signore poggiano la mano sul vetro della finestra e restano ad osservare il dolcissimo cane che gli comunica con il suo sguardo un mondo di affetto e di tenerezza. Ma non è tutto perché alcuni hanno scelto di preparare dei cartelli, in segno di apprezzamento e ammirazione della loro presenza. “Tonka mi manchi“. E’ questo il messaggio più diffuso dai pazienti della casa di riposo che vorrebbero riempire di coccole il tenero cane ma hanno trovato la giusta strategia per fargli sentire la loro vicinanza.

Meno solitudine e più emozioni 

Sguardo malinconico (Foto Pixabay)
Sguardo malinconico (Foto Pixabay)

In questo modo gli anziani riescono a sentirsi meno soli. Alcuni hanno cercato il contatto con la zampa di Tonka, mettendo le mani sul vetro altri si sono messi a piangere. Mi ha scaldato il cuore” ha affermato Sarah. Ciò dimostra quanto sia stata vantaggiosa la scelta del cane di non arrendersi di fronte al divieto di avvicinarsi alle persone. “Sono fortunata ad aver assistito a tutto questo. E’ un’esperienza colma di emozione” ha aggiunto la padrona del cane gigante.

Con il suo gesto, Tonka ha regalato una commozione che resterà indelebile nel cuore di tutti quelli che lo hanno conosciuto, soprattutto quando questo periodo finalmente, sarà solo un brutto ricordo.

Potrebbero interessarti i seguenti argomenti: 

Benedicta Felice